DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Aprile 21, 2019

Redazione DonnaWeb

Un padre trova il figlio moribondo sotto un ponte, il motivo? Vi commuoverà, nessuno merita questo

In un periodo in cui crimine e violenza sembrano invadere le nostre strade e la nostra società, la storia di questo ragazzo è un barlume di speranza per tutto ciò in cui crediamo ancora nelle brave persone.

Ángel Ariel Escalante Pérez, a soli 12 anni, stava tornando a casa dalla scuola in Guatemala quando fu intercettato da un gruppo di teppisti che lo minacciarono in modo terribile. Gli ordinarono di sparare a caso a un autista di autobus, se si fosse rifiutato sarebbe stato lui a perdere la vita.

Suo padre stesso era un'autista di autobus da molti anni, e grazie agli incredibili valori acquisiti a casa, Angel si è rifiutato di fare ciò che gli era stato ordinato.

 Di fronte a questo rifiuto, i teppisti gli hanno dato due opzioni, lui sarebbe morto pugnalato o gettato da un ponte. Angel ha scelto la seconda opzione.
Pubblicità

Dopo la sua scomparsa, il padre del minore ha dato avviso alle autorità e la ricerca è iniziata. Dopo tre giorni il padre di Angel lo trovò ancora cosciente sotto il ponte. Il ragazzo era sopravvissuto alla caduta di oltre 125 metri grazie all'abbondante vegetazione del luogo; tuttavia, era rimasto gravemente ferito.

[otw_shortcode_button href="https://donnaweb.net/un-padre-trova-il-figlio-moribondo-sotto-un-ponte-il-motivo-vi-commuovera-nessuno-merita-questo/2/" size="medium" icon_position="left" shape="square" color_class="otw-pink"]continua su pagina 2[/otw_shortcode_button]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram