Un padre triste condivide le foto di sua moglie morta con la bambina, per sensibilizzare sulla guida sicura

Mettersi al volante quando hai bevuto alcol è sempre un’idea stupida. La maggior parte delle persone è d’accordo con tale affermazione. Il tuo tempo di reazione è più lento, la tua vista diventa limitata e puoi causare un incidente in pochi secondi. E la cosa peggiore è che la persona in questione è convinta di avere il totale controllo del volante.

Secondo L’Istat, l’anno scorso ci sono state 3.173 vittime per incidenti stradali in Italia. Negli Stati Uniti, ad esempio il consumo di alcol consentito è molto più alto, il che significa che ci sono anche più incidenti rispetto al nostro paese.

Zach Kincaid, un giovane papà, sta cercando di inasprire le leggi sull’alcol e sulla guida. Lo fa dopo che lui stesso ha perso la moglie incinta e il nascituro in un incidente d’auto quando un guidatore ubriaco li ha colpiti.

Donna incinta muore a causa di un autista ubriaco

È passato più di un anno da quando la vita di Zach è stata sconvolta. Sua moglie, Krystil, aveva solo 29 anni ed era incinta di otto mesi quando un giorno tornò a casa in macchina. Era al telefono con suo marito tramite lo speaker dell’auto.

Nell’ottobre dello stesso anno, Krystil e Zach hanno avuto una figlia. Avevano già avuto un figlio insieme in precedenza.

Quando Krystil era sulla strada del ritorno, informò suo marito Zach che stava arrivando. Quello che nessuno sapeva allora era che sarebbe stata l’ultima volta che Zach avrebbe sentito la sua voce.

Terribile incidente

In pochi secondi, una BMW raggiunse la massima velocità, direttamente sulla macchina di Krystil, dopodiché scoppiò immediatamente un grande incendio.

Al volante della BMW c’era un 29enne ubriaco. È sopravvissuto all’incidente, ma il bambino non ancora nato è morto sul colpo.

La giovane è stata prelevata dall’incidente d’auto in fiamme e portata in ospedale. Le condizioni della donna erano così critiche che doveva essere mantenuta in vita con un respiratore.

“Guarda, questo è ciò che a causato un guidatore in stato di ebbrezza”, dice il marito di Krystil Zach in un video toccante, mentre sua moglie è nel letto d’ospedale.

Alla fine, Krystil è morta per le sue profonde ferite.

Molti sono scioccati dal fatto che Zach abbia condiviso le foto della moglie morta e del loro bambino nella bara, ma Zach vuole fare la differenza per il bene comune.

Foto:   Go Fund Me / Zach Kincaid

I politici pensano solo ai propri interessi

Un guidatore ubriaco che guida 150km/h su una strada dove il limite di velocità è 90 ha distrutto la mia famiglia. La pena massima per l’omicidio di mia moglie e mia figlia è di dieci anni ”, ha scritto Zach.

Zach sta ora combattendo per sanzioni più severe per guida in stato di ebbrezza. Il fatto che la pena massima è di dieci anni è perché il sistema legale presume che sia stato un incidente.

Questo bastardo avrà pietà di se stesso e non imparerà mai ad assumersi la responsabilità. Il fatto che sarà incarcerato solo per 5 anni dopo aver distrutto me e le mie figlie mi sta devastando ”, scrive Zach.

Lui continua:

“È disgustoso che i politici e i responsabili delle politiche si preoccupino più della loro posizione politica e dei loro interessi personali che delle vite e della sicurezza delle persone nella nostra società. Chiedete un cambiamento prima che lo stesso accada alla vostra famiglia ”, scrive il padre.

Il padre vedovo ha avviato una raccolta fondi in memoria di sua moglie e per incoraggiare gli altri a lottare per sanzioni più severe per guida in stato di ebbrezza.