Un esercizio al giorno per la memoria: così tieni lontano l’Alzheimer

La malattia di Alzheimer è una malattia degenerativa che causa un progressivo deterioramento delle funzioni cognitive e della memoria. A poco a poco, la distruzione delle cellule nervose si verifica nelle regioni del cervello relative alla memoria e al linguaggio. Nel corso del tempo, è sempre più difficile per la persona ricordare eventi, riconoscere oggetti e volti, ricordare il significato delle parole e esercitare il giudizio.
In generale, i sintomi compaiono dopo i 65 anni e la prevalenza della malattia aumenta notevolmente con l’età. Tuttavia, contrariamente alla credenza popolare, il morbo di Alzheimer non è una conseguenza normale dell’invecchiamento. La malattia di Alzheimer è la forma più comune di demenza negli anziani; rappresenta circa il 65% dei casi di demenza.

La malattia di Alzheimer può essere prevenuta;  Solo un esercizio al giorno e la tua memoria sarà nuova

Il termine demenza include, in modo molto generale, problemi di salute segnati da una diminuzione irreversibile delle facoltà mentali. Il morbo di Alzheimer differisce dalle altre demenze in quanto evolve gradualmente e colpisce principalmente la memoria a breve termine nelle sue fasi iniziali.
Tuttavia, la diagnosi non è sempre chiara e può essere difficile per i medici distinguere la malattia di Alzheimer dalla demenza. Ma non tutto è male, ed è per questo che oggi parleremo di come prevenire questa malattia degenerativa della memoria. Parlerò di stile di vita, dieta, attività fisica e qualcosa di molto importante, allenamento mentale. 


Suggerimenti per prevenire la malattia di Alzheimer.

Attualmente non esiste un modo chiaramente efficace per prevenire la malattia di Alzheimer. Tuttavia, alcune misure sembrano aiutare a preservare le capacità cognitive e ridurre il rischio di sviluppare la malattia. Ecco i più studiati.

Stile di vita.

È possibile ridurre il rischio di sviluppare la malattia di Alzheimer, prima medicalmente intervenire, prestando attenzione alle abitudini di vita, come mangiare sano, esercizio fisico, ecc, e di evitare alcuni fattori di rischio, come la pressione alta, diabete, ipercolesterolemia e fumare
Diversi studi sono stati condotti per determinare se una dieta particolare potrebbe prevenire l’Alzheimer ritardando l’invecchiamento. Qui ci sono 3 attualmente esplorati:

1. La dieta mediterranea.

Questo tipo di alimentazione tipica dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, protegge dalle malattie cardiovascolari e migliora l’aspettativa di vita. Si distingue, in particolare, da un elevato consumo di olio d’oliva, frutta, verdura e pesce e da un moderato apporto di vino rosso.
Questa dieta potrebbe aiutare a prevenire la malattia di Alzheimer. Uno studio prospettico condotto nel 2006 su 2.258 americani, infatti, indica che le persone la cui dieta è più vicina alla dieta mediterranea hanno meno probabilità di soffrire di malattia di Alzheimer.

2. Limitazione calorica.

Una dieta ipocalorica ritarda l’invecchiamento e aumenta l’aspettativa di vita. Gli scienziati volevano sapere se la quantità di calorie ingerita quotidianamente influenzava il rischio di soffrire di malattia di Alzheimer.
Studi su animali suggeriscono che la restrizione calorica aumenta la resistenza neuronale del cervello alla malattia di Alzheimer, al morbo di Parkinson e all’ictus. Limita anche la normale perdita neuronale associata all’età.

3. Una dieta ricca di antiossidanti.

Molti studi confermano che gli antiossidanti riducono gli effetti dannosi dei radicali liberi nei neuroni. Secondo gli autori di una revisione della letteratura scientifica, dovremmo consumare alcuni alimenti ricchi di antiossidanti. Gli autori si concentrano su alimenti ricchi di acido folico, vitamina B6 e vitamina B12.

Attività fisica

Il beneficio di un’attività fisica regolare per la prevenzione della demenza e il declino cognitivo è stato dimostrato da numerosi studi epidemiologici e recenti studi clinici. Uno di questi ha dimostrato che un programma di esercizi moderati a casa (3 sedute di 50 minuti a settimana o 20 minuti di camminata al giorno, per 24 settimane), ha permesso di migliorare le prestazioni cognitive delle persone con problemi di memoria.
Quindi inizia con piccole attività fisiche quotidiane, ma non scoraggiarti, i benefici saranno i migliori per la tua salute fisica e mentale.

Allenamento mentale

Diversi recenti studi prospettici hanno dimostrato che le persone che partecipano regolarmente alla stimolazione delle attività mentali (lettura, apprendimento, giochi di memoria, ecc.), Indipendentemente dalla loro età, hanno meno probabilità di soffrire di demenza. Ad esempio, il caso del famoso studio Nun, uno studio epidemiologico sull’invecchiamento e il morbo di Alzheimer.
Questo studio è stato condotto dal 1986 tra 678 suore della scuola delle Suore di Notre Dame, una comunità in cui l’età media è di 85 anni e molte suore hanno più di 90 anni. In queste suore, che conducono una vita sana, hanno una buona dieta e poco stress, il tasso di malattia di Alzheimer è significativamente inferiore a quello della popolazione generale. Significativamente, molti di loro sono altamente istruiti e svolgono attività intellettuali molto impegnative per la loro età.
Pertanto, il mantenimento di una mente attiva per tutta la vita promuove il mantenimento e la crescita delle connessioni tra i neuroni, che ritarderebbe la demenza. Inoltre, alcuni ritengono che un alto livello di istruzione aiuti a rendere più facile il superamento dei test cognitivi utilizzati per diagnosticare la malattia di Alzheimer.
Quindi scegli di leggere un libro, fare cruciverba, puzzle, ecc., Invece di guardare la televisione o immergerti nei social network.


Semplice esercizio per allenare la memoria ogni giorno

Al di fuori della lettura e dell’altro citato, eseguirai questo esercizio mentale ogni notte prima di dormire, iniziamo con il passo dopo passo:

  • Prima di andare a letto, siediti sul letto e mettiti comodo
  • Metti le mani sulle gambe, respira facilmente e chiudi gli occhi, ma non addormentarti
  • Inizia a ricordare cosa hai fatto da quando ti sei svegliato la mattina
  • Ora, ad alta voce, inizia a dire tutto quello che hai fatto fino a questo momento
  • Ricorda i dettagli, come mangiare una caramella, uno sbadiglio, piccole e grandi cose che hai fatto
  • Grazie per aver ricordato tutto e riposa.

Fallo ogni sera, anche se sembra monotono, non lo è, soprattutto se nella tua famiglia c’è una storia di perdita di memoria in età adulta.