DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Agosto 21, 2018

Redazione DonnaWeb

Un castigo esemplare per la figlia che non finisce tutto il latte, il castigo di Sherin

Una terribile storia conclusa in modo drammatico che ha visto coinvolta una bimba di soli 3 anni, troppo piccola per rendersi conto dell'orrore che la circondava e troppo piccola per potersi difendere:

Sherin Mathews è scomparsa dalla casa in cui abitava con il padre Wesley Mathews 37 anni, che l'aveva punita buttandola fuori casa perchè non era stata capace di finire tutto il suo latte, l'uomo così, infuriato, ha deciso di impartirle una punizione esemplare. In piena notte, verso le tre del mattino l'aveva obbligata a sedersi sul ramo di un albero in giardino e l'aveva abbandonata per farle capire l'errore.

Dopo diversi minuti era tornato a controllare ma la bambina non era più dove l'aveva lasciata, la polizia ha iniziato così a cercarla disperatamente ma purtroppo dopo alcuni giorni hanno ritrovato un corpo senza vita.

Pubblicità

Anche se il riconoscimento ufficiale non c'è ancora, tutto lascerebbe supporre che si possa trattare della piccola Sharin. La testata britannica Metro ha riportato l'incredibile vicenda ricostruendo le dinamiche dell'accaduto.

E' accaduto in Texas nella città di Richardson negli Stati Uniti. La piccola, di origini indiane, era stata adottata dall'uomo e dalla compagna che in quel momento si trovava in camera da letto e dormiva, quindi non si sarebbe accorta di nulla.

Mathews dovrà rispondere adesso di accuse pesanti, in attesa del processo all'uomo è stata sottratta la custodia di un'altra bambina di 4 anni, sorellina di Sharin adottata anche lei dalla coppia.

La notizia ha scosso l'intera comunità e ha destato molto sconcerto.

fonte: caffeinamagazine

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram