Sign in / Join

Tutto quello che c’è sapere per una corretta igiene intima

Un’igiene intima corretta è una pratica salutare che va inculcata solitamente fin dall’infanzia, non si tratta solo di stabilire modalità di lavaggio e pulizia ma soprattutto i comportamenti da adottare per evitare e prevenire una serie di disturbi genitali di vario tipo quali: infiammazioni, cistiti, candida, perdite, irritazioni etc.

intimo_detergente-400x250

E’ importante e sufficiente detergere i genitali esterni con acqua e sapone delicato, è bene sottoporsi saltuariamente a lavande vaginali per disinfettare anche la zona interna. Durante l’età fertile il pH vaginale è acido e dovrebbe essere mantenuto tale, in questo periodo i detergenti utilizzati per l’igiene intima dovrebbero avere un pH intorno a 3,5/5,5. Molti saponi tradizionali sono leggermente alcalini, quindi si consiglia di ricorrere a prodotti appositamente testati e creati per l’igiene intima.

Nelle operazioni di lavaggio è opportuno partire dalla vagina e scendere verso l’ano e non viceversa, in questo modo si eviterà di fare entrare in contatto con la vagina o le vie urinario eventuali batteri intestinali.

Evitate uso di spray e altri deodoranti nella regione intima, potrebbe determinare reazioni allergiche o irritazioni, e i cattivi odori non devono essere nascosti ma trattati con efficacia e i prodotti adeguati.

Dopo il lavaggio si consiglia di asciugare la zona perfettamente aiutandosi anche con il phon per evitare di lasciare la zona umida, l’asciugamano dopo l’uso deve essere steso ad asciugare perchè un ambiente umido favorisce lo sviluppo e il proliferare dei germi.

Non esagerate con l’igiene intima perchè risulterebbe negativo quanto il non lavarsi affatto, usando infatti troppo sapone la pelle si secca e perde la sua naturale elasticità, è importante risciacquare abbondantemente la zona intima dopo l’applicazione del detergente.

Per quanto riguarda l’abbigliamento: limitate l’uso di collants e leggings particolarmente stretti, preferite biancheria intima di cotone, evitate i materiali sintetici. Durante la notte sarebbe consigliabile non indossare biancheria intima.

Durante il periodo mestruale è bene detergere con cura la zona intima ma non in maniera maniacale, è buona abitudine cambiare spesso il salvaslip perchè l’eccessiva permanenza aumenta il calore e umidità, di conseguenza favorirebbe infezioni e cattivo odore.

Per la protezione intima durante le mestruazioni potrete alternare i tamponi interni (durante il giorno) e gli assorbenti esterni durante la notte. Evitate al mare o in piscina di rimanere a lungo con il costume da bagno umido, in caso di alterazioni delle condizioni normali come odore sgradevole, secrezioni cervicali è meglio sottoporsi al controllo medico o del ginecologo.

E’ bene che qualsiasi cosa entri in contatto con la vagina sia accuratamente pulita, pretendere e cercare anche la massima pulizia del partner. Importantissimo è un consulto regolare con il proprio ginecologico, una figura amica che potrà accompagnarvi per tutto il vostro percorso di vita.

Per approfondire eventuali dubbi e se volete porre delle domande potete cliccare qui per domande e risposte sull’igiene intima.

 

 fonte Canesten.it

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi