Tutte le cucine del mondo sono in pericolo! – Nuovi studi sostengono che queste spugne sono pericolose per la nostra salute!

Non è un segreto per nessuno che le spugne per i piatti siano uno degli utensili più usati in quasi tutte le cucine del mondo, dal momento che il loro uso per lavare i piatti è molto pratico e quindi tutti amano usarlo.

Ma è il caso che questo meraviglioso utensile per disinfettare i nostri piatti possa diventare qualcosa di totalmente contrario a quello che stiamo cercando se non sappiamo come gestirlo nel modo giusto.  Come già sappiamo, la funzione della spugna è quella di rimuovere i resti di alimenti che giacciono sui piatti o altro dopo aver servito il cibo e ingerito.

Durante questo processo la maggior parte dei resti viene assorbita dalla spugna e combinata con l’umidità crea l’ambiente perfetto per la crescita batterica, soprattutto perché la spugna è sempre un po ‘umida quando si intende utilizzarla altre volte.

Batteri come lo Staphylococcus aureus, la Salmonella e molti altri ancora sono in grado di sopravvivere per ore e persino un giorno dopo il primo contatto. È per questo motivo che da tempo si avverte l’importanza di disinfettare frequentemente la spugna con l’uso di sapone disinfettante.

L’UTENSILE PIÙ SPORCO DELLA CASA (LA SPUGNA)

L’elemento più sporco della casa è una spugna per stoviglie, anche più di un coperchio del water o di un bidone della spazzatura; Questo è ciò che pensa il dottor Philip Tierno, professore di microbiologia e patologia all’Università di New York.

Il Dr. ci dice che le spugne sono fatte con piccole aperture per un facile assorbimento che a loro volta facilitano l’eliminazione dei rifiuti, ma tengono anche tutte quelle cose sporche, inclusi i microrganismi che filtrano mentre puliamo i piatti o altre cose con la spugna

Questi resti di cibo possono rimanere per qualche tempo all’interno della spugna, quando non viene disinfettato ogni venti minuti, viene generato o si sviluppa un nuovo batterio al suo interno.

Quindi suona ironico dover lavare un utensile fatto per disinfettare i piatti. Ma se non vuoi avere malattie o altro di sgradevole ti consigliamo di farlo!

COME DISINFETTARE E PULIRE I BATTERI DELLA SPUGNA?

Attraverso un’indagine organizzata dal Servizio di ricerca agricola (ARS) negli Stati Uniti nel 2007,  sono stati condotti diversi test in cui è stato determinato quale fosse il modo più efficace per eliminare i patogeni che si accumulano nelle spugne.

La prima cosa che è stata fatta è stato quello di immergere alcune spugne a temperatura ambiente con una soluzione di carne macinata per aumentare la quantità di microbi in essa contenuti e quindi farli analizzare.

  • È stato immerso per tre minuti in una soluzione al 10% di candeggina.
  • Successivamente nel succo di limone per un minuto.
  • Poi è stato introdotto nel microonde un minuto.
  • Infine, è stato lavato in lavastoviglie con un ciclo di asciugatura.

I risultati hanno determinato che con la candeggina e il succo di limone riescono a ridurre dal 37% all’87% dei batteri.

Il riscaldamento nel microonde finisce con il 99,9% dei microrganismi, un risultato simile a quello della lavastoviglie.

Pertanto, lo studio ha concluso che il modo più efficace per eliminare batteri e muffe da questo utensile è riscaldarlo in un forno a microonde o in lavastoviglie con un ciclo di asciugatura.

In modo per disinfettarlo nel microonde, esso deve essere sciacquato con acqua pulita e messo a scaldare per due minuti alla massima temperatura. Inoltre puoi anche eseguire i seguenti suggerimenti per disinfettare la tua spugna.

DISINFETTA LA SPUGNA SEGUENDO QUESTI PASSI

  • Pulire la spugna dopo ogni lavaggio.
  • Adottare un sistema di rotazione con 2 spugne in modo da utilizzare sempre un panno pulito, mentre si lava l’altro.
  • Controllare l’utensile e cercare di rimuovere tutto il cibo rimanente dopo aver lavato i piatti.
  • Dopo aver usato la spugna, asciugarla per evitare l’umidità e la crescita dei batteri.
  • Se i piatti o gli utensili sono macchiati con qualche tipo di grasso animale, è meglio pulirli prima con carta da cucina usa e getta invece di rimuovere questi residui con la spugna.