Turista senza cuore spezza le zampe al cucciolo di leone, “voleva che rimanesse immobile per scattare le foto”

Tutti gli animali sono esseri viventi che meritano amore e rispetto. Non dovrebbero mai essere utilizzati per il solo vantaggio di arricchire le persone o deliziare i turisti.

Sfortunatamente, tuttavia, questi atti crudeli vengono fatti in molti luoghi in tutto il mondo.

Un uomo senza cuore in Russia ha rotto le zampe di un cucciolo di leone in modo che non potesse scappare dalla scena quando i turisti volevano scattare la foto con l’animale, secondo quanto riferito TheRainforestSite.

Lasciato a morire

Mentre l’interesse il turista aveva smesso di scattare le sue “interessanti” foto, il cucciolo paralizzato rimase lasciato al suo destino tra i boschi.

I soccorritori dopo ore di ricerche l’hanno trovato legato in un capannone abbandonato, da dove è stato immediatamente trasportato dal veterinario speciale Karen Dallakyan, che ha fatto del suo meglio per salvare il piccolo leone.

Secondo Dallakyan, questa non è purtroppo la prima, e certamente non l’ultima volta che i veterinari locali devono salvare animali che sono stati vittime di insensate violenze umane.

Il leone di nome Simba è sopravvissuto all’intervento e riuscì piano piano a riprendersi, cercando di imparare a camminare di nuovo. Tuttavia, il veterinario sospetta che possa rimanere traumatizzato dalla violenza subita.

Il veterinario Dallakayan definì Simba un vero miracolo. Dopo una lunghissima riabilitazione, è riuscito a camminare perfettamente per il suo primo compleanno.

Per festeggiare tale traguardo i soccorritori gli fecero una festa con giocattoli ed una deliziosa torta.

Gli animali sono preziosi e meritano l’opportunità di vivere una vita piena di amore e bellezza. Lo scopo degli animali non è solo quello di intrattenere le persone.