Maggio 22, 2019

Redazione DonnaWeb

Trovano un cane congelato nella neve e corrono per aiutarlo: all'improvviso scoprono che nasconde qualcosa sotto

Se non fosse per questo eroe a quattro zampe, la vita di una bimba sarebbe potuta finire. Una storia che mostra perché il cane è il migliore amico dell'uomo.

I cani sono i migliori amici a quattro zampe dell'uomo, affettuosi e molto leali, hanno sempre a cuore la protezione di coloro che amano e grazie al loro istinto animale, avvisano quando c'è pericolo nelle vicinanze. Un chiaro esempio ne è la seguente storia, perché grazie all'aiuto di questo ha salvato la vita di una bambina.

Se non fosse stato per la grande prestazione di questo cucciolo, la piccola avrebbe perso la vita. La bambina è scappata via da casa sua senza spiegazioni, all'improvviso la temperatura è scesa a meno 20 gradi.

Pubblicità

A causa dell'estremo freddo, il minore aveva poche possibilità di sopravvivere quella notte.

Ma grazie ad una meravigliosa azione di questo cane che ha capito che la ragazza era in pericolo e ha agito in modo tempestivo, il miracolo è successo . Beh, dicono che i cani sono angeli qui sulla terra, sei d'accordo?

La sua esibizione ha sorpreso tutti, anche ora è considerato un eroe. Il cane si è disteso sulla piccola, proteggendola con il calore del suo corpo.

I fatti dicono che la piccola di soli quattro anni che si chiama Karina ha lasciato la casa e camminava apparentemente sembrava stesse giocando, ma la passeggiata si è conclusa in una remota regione della Siberia, abitata da orsi e lupi dato che la sua casa si trova nei paraggi. 

Questa bimba si nutriva di bacche selvatiche e acqua di fiume. Il suo cane non ha mai smesso di stare al suo fianco o ha smesso di proteggerla da ogni pericolo che la perseguitava. Ha persino usato il suo corpo per tenerlo caldo e farlo sopravvivere.

Quando la famiglia della minore notò che era scomparsa, iniziarono una ricerca instancabile che durò per diversi giorni perché sembrava impossibile ritrovarla sana e salva. 

Alla mamma venne il dubbio che la piccola e il suo cane si erano potuti dirigere verso la casa del padre in un villaggio vicino ma non era così. Inoltre, ha ammesso di trascurare le faccende domestiche, perdendo di vista la bimba per diverse ore.

Infine il suo cane è tornato a casa dopo alcuni giorni, era molto agitato e come sapevano che era la mascotte della piccina, hanno deciso di non perderlo di vista fino a quando non li portò dalla piccola Karina.

Nessuno credeva che la bambina poteva ancora essere viva, non solo il freddo era intenso, anche il luogo dove aveva perso era molto pericoloso per una ragazza di quattro anni, e sono stati anche molti giorni senza cibo, le probabilità erano minimi, se non pari a zero , dicono gli esperti.

Ma il miracolo è successo e Karina è stata trovata viva!

La scena è stata davvero toccante, per un attimo hanno perso di vista il cucciolo fino a quando non hanno visto che era sopra un fascio e quando si sono avvicinati si sono resi conto che la bimba era sotto il corpo del cane, non ha fatto altro che proteggerla per darle calore e difenderla da eventuali attacchi esterni.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram