Tragedia in sala parto, al momento della nascita un terribile incidente: scena da film dell’orrore

L’orribile incidente si è verificato mentre i medici hanno lottato per consegnare il bambino prematuro in un ospedale di Tartagal, nel nord-ovest dell’Argentina. Un bimbo al momento del parto si è presentato in posizione podalica, i medici hanno forzato la nascita tirandolo per le gambe per tirarlo fuori ma è accaduto l’inverosimile.

 La madre sconvolta Reina Natalia Valazquez ha presentato una richiesta di grave negligenza nei confronti dell'ospedale

4
La madre sconvolta Reina Natalia Valazquez ha presentato una richiesta di grave negligenza nei confronti dell’ospedale

La testa del bambino è rimasta all’interno dell’utero della madre e in seguito è stata consegnata naturalmente, insieme alla placenta, secondo quanto riferito.

Ieri madre Reina Natalia Valazquez e suo marito hanno rivelato i dettagli della tragedia dopo aver presentato una richiesta di grave negligenza nei confronti dell’ospedale.

La signora Valazquez, 30 anni, di Buenos Aires, è rimasta incinta di 22 settimane quando è entrata in travaglio il lunedì scorso mentre passava il Natale a casa della sua famiglia a Salvador Mazza.

Fu portata in ambulanza all’ospedale Juan Domingo Peron, dove un gruppo di medici decise che, poiché il bambino era così piccolo, poteva essere liberato in modo naturale.

Ma in  un’intervista con il sito web di Argentina El Grito Salta , la signora Valazquez ha accusato un medico che ha eseguito la consegna terribile del suo primo bambino.

Ha detto che aveva chiesto un taglio cesareo ma le è stato detto che non c’era nessuno in giro che potesse farlo.

La signora Valazquez ha detto: “Sapevo che il bambino era vivo perché avevo un test ecografico prima del mio arrivo e il cuore batteva.

“E quando siamo arrivati ​​all’ospedale hanno fatto un altro test ecografico e mio marito ha sentito il cuore del bambino battere.

“Quando le mie acque hanno rotto il medico, Susan Gonzaga, mi ha portato nella sala parto e ha cominciato a spingere lo stomaco e allungare il bambino anche se non sentivo dolore pre-parto”.

 La bara del piccolo bambino dopo l'orribile incidente

4
La bara del piccolo bambino dopo l’orribile incidente

Da questo punto in poi lei afferma che un dottore stava  allungando e rigirando il corpo del bambino.

Ha detto: “Lo sentivo, lo stavano facendo molto duramente, era molto doloroso.

“Ho detto al dottore che mi faceva male, ma lei mi ha risposto ‘no, non si preoccupi’.

“Mi ha chiesto di stare zitta e aprire le mie gambe e ho continuato a tirare il bambino fino a quando non hanno portato via il bambino, ma ho visto solo la parte inferiore e non mi hanno mostrato il bambino intero.

continua a pagina 2