Tiene in braccio il bimbo nato prematuro e miracolosamente riesce a farlo tornare in vita

Kate e il marito, che vivono in Australia hanno passato anni nella speranza di avere un figlio, alla fine hanno avuto la notizia che aspettavano da tempo, aspettavano due gemelli!

Uno dei bambini però, il maschietto era nato con gravi difficoltà respiratorie e tutti si aspettavano il peggio, quello che sembrava essere il giorno più felice della sua vita si era in realtà trasformato in un incubo. Tuttavia Katie si è rifiutata di credere alle parole dei dottori e volle tenere con se il corpo quasi senza vita di Jamie contro il suo per ore.

Fu allora che successe qualcosa di impensabile, nel 2010 Kate aveva dato alla luce Emily e Jamie alla 27a settimana di gravidanza, Jamie è uscito per prima ed Emily dopo due minuti.

Immediatamente ci si rese conto che il piccoo Jamie rimaneva silenzioso e immobile al contrario della sorellina. La mamma Katie avvertiva che c’era qualcosa che non andava per il verso giusto.

I dottori avevano provato per ben 20 minuti a rianimare il piccolo ma alla fine si erano dovuti arrendere.

I genitori avevano chiesto di averlo un pò con loro per poterlo salutare, il dottore riferì che il piccolo non respirava ed era inutile rianimarlo, la madre prese Jamie e chiese a tutti di andare via, era freddo e voleva solo scaldarlo, ha detto Kate al Daily Mail .

Youtube

Chiese al marito di togliersi la camicia e di mettersi a letto con lei in modo da scaldare il piccolo entrambi con il calore della loro pelle.

Kate tenne Jamie sul petto per due ore. Lo abbracciò e lo accarezzò. Gli disse che la sorella di Jamie, Emily, stava bene e che volevano che si svegliasse e tornasse a casa con loro.

Jamie continuava a ansimare di tanto in tanto, ma i dottori dissero a Kate che i sussulti erano solo riflessi e che non avrebbero dovuto aspettarsi molto.

La coppia fatto tanto per avere quei bimbi e non intendeva arrendersi proprio in quel momento, avrebbero fatto di tutto per cercare di portare il piccolo a casa con la sorellina. Ma il loro figlio non si era ancora arreso.

Dopo essere stato in contatto pelle a pelle con sua madre per due ore, Jamie improvvisamente iniziò a respirare regolarmente. All’inizio, Kate non pensava che potesse essere vero – e i dottori rimasero scioccati quando si resero conto che Jamie era davvero sopravvissuto.

L’evento è stato un vero miracolo e grazie a Kate e David, i due bambini sono sopravvissuti.

Dopo aver passato un pò di tempo in ospedale, il bambino miracolato è stato finalmente in grado di tornare a casa.

Sono passati nove anni dalla nascita di Jamie ed Emily e i due bambini stanno bene oggi – hanno persino un fratellino.

Kate e David temevano che Jamie avrebbe riportato danni al cervello a causa della sua nascita miracolosa, ma non ne mostrava alcun segno. In realtà, è come qualsiasi altro bambino di 9 anni.