Ti ha punto un insetto e non sai di quale si tratta? Qui ti diciamo come identificare gli 8 morsi più comuni

L’esposizione alle temperature estive aumenta la probabilità di essere morsi da un insetto. In molte occasioni confondiamo i morsi di altri insetti con quelli delle zanzare e non gli diamo importanza, tuttavia è molto importante sapere cosa ti ha punto.

Presentiamo gli 8 morsi più comuni che dovremmo sapere per trattarli correttamente:

1. Punture di zanzara:

Questi morsi hanno l’aspetto di bolle arrossate. Sono sottocutanei e il loro prurito è localizzato. Queste punture non richiedono molta attenzione, quindi raccomandiamo di spalmarci la crema e massaggiare per evitare il prurito. Se il morso provoca effetti collaterali come dolori articolari, febbre, ghiandole gonfie o altri, dovresti consultare un medico. Beh, questo potrebbe significare che la zanzara era infetta.

 

2. Pulci:

I morsi delle pulci di solito si verificano in gruppi di tre o quattro e sono caratterizzati da piccole protuberanze rosse sulla pelle, che generano intenso prurito.

Le indicazioni da seguire sono le seguenti: lavare la zona con acqua e sapone. Quindi applicare un unguento alla crema o alla calamina per ridurre il prurito. Evita di graffiarti perché potresti far infettare le punture.

3. Punture di cimici:

Le cimici dei letti sono di solito un insetto molto insidioso in termini di picchetti; perché ogni persona reagisce in modo diverso a loro. È probabile che alcune persone non notino nemmeno la presenza di cimici, mentre altre potrebbero essere allergiche e soffrire di grosse eruzioni cutanee con intenso prurito o addirittura dolore.

Se si scopre di essere allergici alle cimici dei letti, prestare attenzione e lesioni cutanee, si possono verificare vesciche, gonfiore, prurito e dermatite.

Per far fronte alle cimici dei letti, ti consigliamo di prenderti cura della tua igiene, dal momento che loro la odiano. Lavare frequentemente l’area interessata con acqua e sapone. Ma se il prurito e l’aspetto dei grumi rimangono, potresti prendere un po ‘di antinfiammatorio o antistaminico. Tuttavia, ricorda che è sempre meglio andare dal medico prima di automedicarsi.

4. Morsi di ragno:

La maggior parte dei morsi di ragno sono innocui; tranne quelli della vedova nera o del ragno marrone recluso.

La forma del morso di un ragno è di due punti meglio noti come punti ecchimici. Questi punti sono l’area in cui il ragno ha morso.

In caso di morso da parte di un ragno, si consiglia di lavare l’area interessata con acqua e sapone. Quindi, applica un po ‘di ghiaccio sulla zona. Ricorda che puoi prendere qualche farmaco per alleviare il dolore. Nel caso in cui il gonfiore rimanga, prendere un antistaminico. Tuttavia, andare dal medico in modo che possano determinare se è necessario prendere qualsiasi trattamento medico speciale.

5. Punture di zecche:

Le zecche sono parassiti che vivono principalmente nei cani e in altri animali. Il tuo picchetto è così pericoloso nelle persone che può causare la trasmissione di una serie di gravi malattie. I più comuni sono la febbre emorragica Crimea-Congo e la malattia di Lyme.

Se hai subito il morso di un segno di spunta dovresti rimuoverlo immediatamente usando una pinzetta. Tenerlo saldamente e sollevarlo delicatamente per rimuoverlo dalla pelle. Evitare l’uso di rimedi tradizionali come olio, olio o calore. Una volta estratto, lavare bene l’area interessata con acqua e sapone.

Ricorda che le zecche trasmettono il virus alle persone dopo 48 ore, quindi è consigliabile agire immediatamente.

6. Punture di formica:

Le punture di formiche rosse sono date attraverso l’iniezione di veleno nella pelle delle persone. Questo rende la nostra pelle irritata e infiammata, oltre al prurito. Per evitare questi sintomi si consiglia di applicare una crema con cortisone nella zona interessata. È probabile che i morsi generino vesciche; evitare di tuonarli per evitare di infettare ulteriormente l’area. Se l’aspetto delle bolle continua, vai dal dottore.

7. Punture di scorpioni o scorpioni:

Con questo tipo di morsi dobbiamo prendere in considerazione tre fattori importanti per conoscere il loro livello di gravità: 1. tipo di scorpione, 2. età della persona (è più pericoloso nei bambini) e 3. quantità di veleno nel corpo .

Le indicazioni per trattare questi morsi sono le seguenti: rimuovere raschiando con un rasoio il pungiglione dell’animale nel corpo della persona. Evita di usare le pinzette per rimuoverlo, perché se premi troppo, il sacco del veleno potrebbe esplodere e il livello di veleno all’interno del corpo aumenterebbe.

Una volta rimosso il pungiglione, lavare bene l’area interessata con acqua e sapone. Quindi applicare il ghiaccio sull’area per 10 minuti. Lascia riposare e sostituisci il ghiaccio.

Ricorda che se continui a stare male, dovresti andare dal medico per ricevere le cure necessarie.

8. Punture di ape o vespa:

Queste punture sono solitamente molto dolorose perché il pungiglione dell’animale è bloccato nella nostra pelle. Ciò che di solito è pericoloso in questo tipo di morsi è il fatto che molte persone sono allergiche al loro veleno. Nel caso in cui si è allergici, si dovrebbe andare dal medico immediatamente.

Quello che dovresti fare con un morso di questo tipo è controllare se il pungiglione fosse all’interno della pelle. Se è così, rimuovilo con una pinzetta. Puoi anche spalmare aceto bianco o fango per ridurre il gonfiore.

Salva questa preziosa guida.

Fonte: Lavozdelmuro / Etapainfantil