DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Marzo 28, 2020

Redazione DonnaWeb

Steve Jobs negava l'iPad ai suoi figli - La ragione fa riflettere molti genitori

Potrebbe sembrare assurdo, ma Il fondatore di Apple, Steve Jobs, negava ai suoi figli di usare un iPad. Il giornalista del New York Times Nick Bilton nel 2014 racconta la storia di come una volta ha chiesto a Jobs "Allora, immagino che i tuoi figli amano l'iPad" .
Steve Jobs ha risposto in maniera alquanto singolare:

- No, non l'hanno mai usato. Limitiamo la tecnologia utilizzata dai nostri figli a casa.

Steve Jobs
Steve Jobs presentava il primo iPad, nel lontano 2010

Secondo un articolo scritto dal Corriere della Sera, gli esperti ritengono che l'iPad può essere utilizzato dai bambini ma soltanto per periodi ampiamente ristretti. Precisamente, dai 3 ai 5 anni un’ora al giorno, dai 5 agli 8 due ore.

Ma ad esempio: cosa succede quando non scriviamo più a mano, ed utilizziamo solo ed esclusivamente la tastiera? Non molto, tanti di noi penseranno.

Pubblicità

Psicologi e scienziati indicano che è troppo presto per condannare la matita normale come un'oggetto del passato. Nuovi studi mostrano che la relazione tra la scrittura a mano e il progresso educativo sono profondamente combinate.

Steve Jobs con la sua famiglia

Scrivere a mano è meglio per i nostri figli!

I bambini imparano a leggere più velocemente se imparano a scrivere a mano, ma si migliora anche nel creare idee e ricordare le informazioni. Quindi, non si tratta solo di ciò che scriviamo. Riguarda anche come lo facciamo.

Quando scriviamo a mano, viene attivato automaticamente un nervo unico. E sembra che questo nervo, in un modo particolare, contribuisca creando idee che non avevamo realizzato prima, perché aiuta il processo di apprendimento ”, afferma Stanislas Dehaene , psicologo del Collège de France di Parigi.

Un altro studio ha seguito i bambini alle scuole elementari. Virginia Berninger , psicologa all'Università di Washington, ha dimostrato che quando i bambini scrivevano un testo a mano, scritto su un quaderno, non solo producevano più parole di quanto facessero con una tastiera, ma esprimevano anche più idee.

I nostri figli possono utilizzare l'iPad solo per poche ore al giorno / Corriere della Sera

La Dott.sa Berninger implica che lo scrivere a mano insegna l'autocontrollo in un modo in cui altre forme di scrittura non lo fanno, e alcuni scienziati suggeriscono addirittura che potrebbe essere un modo per curare la dislessia.

Ma i vantaggi della scrittura a mano si vedranno negli anni successivi rispetto alla nostra infanzia. Per gli adulti, scrivere a mano può essere un'alternativa rapida ed efficace.

Due psicologi, Pam A. Mueller di Princeton e  Daniel M. Oppenheimer dell'Università della California, a Los Angeles, hanno mostrato che gli studenti imparano di più quando prendono appunti scrivendo a mano, invece di usare un computer. Secondo la nuova scienza, offre allo studente l'opportunità di elaborare un contenuto delle lezioni e convertirle come fonte di informazioni. Un processo che può portare a una migliore comprensione e rendere più facile da ricordare.

Secondo quanto detto dagli psicologi, Steve Jobs aveva fatto bene a negare l'iPad ai suoi figli, voi cosa ne pensate? Condividete su facebook e fateci sapere.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram