Spinaci, un toccasana per la salute

Vi piacciono gli spinaci? Allora dovete assolutamente sapere che questa pianta arriva dalla Persia, ma è molto diffusa in Italia al punto da diventare l’ingrediente principale di molti piatti tradizionali. Questo ortaggio è alto circa 80 cm, è verde scuro, le sue foglie sono carnose e sono riunite in rosette con un picciolo robusto.

Degli studi hanno scoperto che gli spinaci riescono a fermare l’insorgere del diabete, sono ricchi di micronutrienti, vitamine e minerali, ricchi di cellulosa che a contatto con l’acqua si gonfia e stimola le funzioni intestinali contrastando la stipsi.

L’Università di Leicester, in Gran Bretagna su uno studio condotto su 200 mila persone ha scoperto che coloro che consumavano 100 gr di spinaci al giorno abbassavano le possibilità di sviluppo di diabete di tipo 2.



Se volete sfruttare le proprietà degli spinaci, cercate di abbinarli a frutta e verdura ricche di vitamina C, per esempio, potete preparare un’insalata con 100 gr di spinaci crudi e 1 arancia a spicchi, condito tutto con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva e succo di limone.

Oppure centrifugatene 50g, con mezzo pompelmo e 1 mela, bevete subito tutto: gli effetti sono metabolismo accelerato e tonificazione dei tessuti.

Se avete difficoltà nella digestione, il fegato in disordine o la tendenza a prendere peso, mangiate ogni giorno un’insalata di spinaci e tarassaco fresco. ( 100 gr al giorno).