DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Ottobre 17, 2018

Redazione DonnaWeb

Sottoponevano i loro tre bambini a delle tremende torture: il motivo è assurdo

Dolori fisici e punizioni inaudite che lasciano il segno, sono stati due genitori a compiere gesti forti e privi di significato, contro i propri bambini, torture orribili.

E' stato tutto riportato dalla stampa estera: una coppia di San Antonio, in Texas, avrebbe punito i figli a lavarsi i denti con feci di gatto e ad indossare un collare elettrico di quelli per addestrare i cani.

James Howard Chalkley, 32 anni, e sua moglie, Cheyanne Chalkley, 22 anni, a questo punto dovranno rispondere di accuse molto gravi, secondo il dipartimento dello sceriffo della contea di Bexar. Le vittime tre poveri bimbi, uno di 3 anni e due bimbe di 5 e 10 anni. Sarebbe stata un'insegnante a segnalare l'accaduto, la piccola stava colorando un album da disegno sul pavimento dell'asilo e sporgendosi ha finito per mostrare la schiena piena di lividi e lesioni.

Pubblicità

Dopo aver visto quei segni terribili, la maestra ha chiamato il servizio di protezione dei minori e la piccola è stata a quel punto sottoposta ad un esame medico.

La diagnosi non ha lasciato dubbi, ha evidenziato i molteplici lividi in diverse fasi di guarigione, si trattava di percosse reiterate nel tempo,  “Papà mi picchia con una cintura” ha ammesso la piccola.

I fratellini avrebbero spiegato invece agli inquirenti che l'uomo li avrebbe picchiati spessissimo  urlando loro: “Combinate sempre guai, voi distruggere questa famiglia”. La più grande ha invece affermato come il padre in alcune occasioni li avesse malmenati “con un ramo pieno di spine”.

Le due bambine hanno poi raccontato un episodio particolarmente significativo nell’ambito delle violenze di cui sarebbero state vittime: James Chalkley avrebbe trovato delle feci di gatto in un armadio. L’uomo ha pensato che i bambini si fossero rifiutati intenzionalmente di pulirlo, perciò le ha “gettate sui loro volti” e ha costretto uno di loro a “mangiarle”, prima di ordinare loro “di farci una doccia”, hanno raccontato le piccole. Come se non fosse già abbastanza la piccola ha inoltre aggiunto che il padre ha messo le feci su uno spazzolino e ha cominciato a pulirle i denti con così tanta forza da farle sanguinare le gengive, la madre era presente quando venivano picchiate, se non era presente il padre ci pensava la madre a colpirli.

fonte: caffeinamagazine

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram