Snellire le gambe senza l’uso di creme

Chi è in perenne lotta contro la cellulite e contro l’adipe in eccesso sulle gambe può trovare in vendita ormai da qualche anno nei negozi di prodotti sanitari e nelle farmacie i leggings snellenti. Si tratta di particolari pantaloni che possono essere realizzati in lattice, in microfibra o in neoprene e che rappresentano un valido aiuto per perdere peso. Questi pantaloncini contribuiscono a migliorare la forma fisica, ma solo nel caso in cui il loro utilizzo venga abbinato a un regime alimentare appropriato e a una regolare attività fisica.

Come si usano i leggings snellenti

I leggings in questione devono essere indossati come tutti i pantaloni: è importante utilizzarli quando ci si allena e si fa sport, ma vale la pena di tenerli addosso anche nel resto della giornata, mentre si svolgono le normali mansioni della quotidianità.

Il meccanismo di funzionamento è piuttosto semplice: i pantaloni aumentano la produzione di sudore e al tempo stesso favoriscono la riduzione della circonferenza dei fianchi, dei glutei e delle cosce. Per ottenere risultati ottimali sarebbe preferibile indossare i leggings tra le 6 e le 8 ore al giorno, così da riuscire ad approfittare delle loro proprietà.

Come scegliere i leggings migliori

Le possibilità di scelta in questo campo sono parecchie, anche perché i prodotti si differenziano in base alla loro composizione. Ci sono, per esempio, modelli che sono arricchiti con microperle che contengono al proprio interno la vitamina E, una sostanza che serve a tonificare e a idratare la pelle. In altri casi dentro le microperle si può trovare la caffeina, elemento prezioso per ridurre la cellulite. I leggings snellenti possono essere lavati al massimo una trentina di volte: dopo che questa soglia è stata superata, è probabile che il rilascio dei principi attivi si faccia via via più debole.

Perché i leggings dimagranti funzionano?

I leggings basano il proprio funzionamento su un’azione microtermica, oppure rilasciano in modo naturale dei principi attivi che hanno un effetto rassodante. Nella maggior parte dei casi non ci si può attendere risultati istantanei, nel senso che occorre aspettare un paio di mesi per osservare i primi evidenti miglioramenti. Già, ma di quali miglioramenti si parla? Da un lato la scomparsa naturale della cellulite, e dall’altro lato la perdita di grassi, che si concretizza senza che si debbano compiere sforzi particolari.

Cosa succede al corpo umano

Nel momento in cui i leggings snellenti vengono indossati con regolarità, il corpo beneficia di un miglioramento della circolazione sanguigna e di un aumento di quella linfatica. In pratica, il corpo assorbe il calore dai leggings: tale calore si trasforma in radiazioni infrarosse. Così la temperatura del corpo aumenta (e lo stesso avviene per la temperatura della pelle, ovviamente) a vantaggio della circolazione. La sudorazione accelera, e ciò facilita lo smaltimento dell’eccesso di liquidi. Non è esagerato, dunque, annoverare questi leggings tra i rimedi naturali a cui si può ricorrere per migliorare il proprio aspetto fisico e la propria forma, avendo la certezza di non causare danni all’organismo.

Le proposte di BeGood

leggings snellenti di BeGood sintetizzano le doti appena illustrate proponendosi come delle valide soluzioni per la riduzione degli inestetismi che sono provocati dalla cellulite. Questi leggings modellanti idratano e snelliscono nello stesso momento, regalando a chi ha la fortuna di indossarli una piacevole sensazione di leggerezza. I liquidi in eccesso degli arti inferiori vengono drenati, mentre il giro coscia si riduce; lo stesso avviene per i fianchi e per il giro vita. Tutto questo senza che vi sia bisogno di prodotti costosi, creme o trattamenti laser.