Smalto semipermanente: come si applica?

Avete deciso di optare per l’applicazione di uno smalto semipermanente? Nessun problema, scoprite di cosa avete bisogno e come si applica. Leggete.smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente non è uno smalto comune e neppure un gel per la ricostruzione delle unghie, stiamo parlando di uno smalto a metà tra le due cose, molto facile da stendere e duraturo nel tempo.

Può durare, infatti, in ottime condizioni anche per settimane, addirittura ben quattro se lo applicate sui piedi, in questo articolo vogliamo spiegarvi cosa ci occore e come fare la manicure perfetta per questo tipo di prodotto.

Di cosa abbiamo bisogno?

  • Un gel Base
  • Un gel sigillante
  • Lampada UV
  • Smalto semipermanente
  • Lima
  • Bastoncini per cuticole
  • Buffer

Iniziamo col preparare le unghie, fate una classica manicure: rimuovete gli eventuali residui di smalto, spingete le cuticole con un bastoncino d’arancio e limate le unghie secondo la forma a vostro piacimento. Poi rimuovete il grasso naturale dalle unghie con il buffer.


LEGGI ANCHE: SMALTO PERMANENTE O SEMIPERMANENTE? QUAL E’ LA DIFFERENZA?

Applicate il Gel Bae e passate le dita sotto la lampada UV per due minuti; stendete lo smalto semipermanente colorato sulle unghie e polimerizzatelo con la lampada UV. Fate attenzione a non far colare lo smalto per evitare grumi, passatelo su tutte le unghie e polimizzate ancora per due minuti. Se volete fare una  seconda passata e seguire lo stesso procedimento nel caso in cui il colore non sia abbastanza forte oppure uniforme.

Applicate il Gel Sigillante che renderanno le vostre unghie brillanti e polemizzate per altri due minuti; per finire ripulite le unghie con un batuffolo imbevuto di sgrassatore adatto.