Sintomi Ictus: spesso passano inosservati, vediamo quali sono

L’ictus è una mancanza di sangue in una parte del cervello, causato da un occlusione, rottura o spasmo di un vaso cerebrale; la riduzione del flusso di ossigeno e nutrienti alle cellule del cervello ne determina la morte in pochi minuti.

ictus

Proprio per questo motivo l’ictus è un’emergenza medica che deve essere riconosciuta subito e trattata in modo da limitare le conseguenze: l’arma migliore è la prevenzione.

L’ostacolo al flusso del sangue può essere causato da un coagulo, un grumo di sangue staccatosi dall’arteria da cui si era formato o dalla rottura di un vaso sanguigno.

Quali sono i sintomi più comuni? ( questi sintomi sono comuni all’ictus ma non esclusivi).

  • Afasia
  • Disartria
  • Emianopsia
  • Emiplegia
  • Mal di testa
  • Parestesia
  • Perdita di coordinazione dei movimenti
  • Perdita di equilibrio
  • Vertigini

Nel dettaglio:

Riconoscere prontamente i sintomi di un ictus è fondamentale per intervenire rapidamente limitandone le conseguenze, che possono essere una sensazione di formicolio ad un arto fino alla paralisi totali, ma anche al coma o alla morte.

I sintomi tipici dell’ictus sono: insorgenza improvvisa di vertigini con perdita di equilibrio e coordinazione dei movimenti, difficoltà nell’esprimersi con la parola o di comprendere quanto ci viene detto, paralisi o intorpidimento, formicolii o paralisi di una parte del corpo, debolezza, cecità, disturbi visivi, visione doppia o offuscata, violento mal di testa.