SIETE TRISTI? ECCO LE CANZONI DA ASCOLTARE

Ci sono alcuni momenti nella vita che riescono a buttarci davvero molto giusto, in quei casi un buon aiuto può arrivare dalla musica che è in grado di farci trovare il giusto equilibrio perduto per colpa, magari, di tanti fattori esterni della quotidianità.

Vediamo insieme quali brani possono essere utili a riportare su l’umore: alcune persone riescono a trovare la pace con un brano di Gershwin, compositore americano morto giovane ma famoso per melodie come Rapsodia in blue e Un americano a Parigi.musica umore

Altre persone potrebbero trovare sollievo con la marcia trionfale di Radetzky, opera di Johann Strauss padre, famosa soprattutto per essere suonata nei concerti di fine anno e il CanCan, che mette tanta allegria e che evoca il ricordo delle signorine della Belle Epoque.


Altri brani sono da cercare a partire dagli anni 60 ad oggi, non solo brani dolci e rilassanti come Smoke in your eyes, o la meno datata New York, New York, nella versione di Sinatra o della Minnelli o, ancora, l’allegro brano suonato da Keith Emerson, Honky Tonk Train Blues, che trascina e mette allegria sempre.

Un’altro indimenticabile successo è I Will Always Love You di Whitney Houston, ma ce ne sono anche altre, per occasioni e momenti particolari come Satisfactiom dei Rolling Stone, brano immortale che ha segnato un’epoca, molto indicato nei momenti di insoddisfazione. Per sfogare la rabbia Jump di Van Hallen, per un attimo di euforia spazio a Gloria Gaynor con I will survive; non dimentichiamoci di Joe Cocker con Unchain my heart per ritrovare la calma perduta.

Born in The Usa di Bruce Springsteen può essere la colonna sonora per sfogare l’aggressività e cercare di buttarsi tutto alle spalle e infine, i successi dei Beatles, che in un modo o nell’altro rappresentano la bella musica.

FONTE