Siete allergici al nichel e cobalto? Attenzione a smartphone e pc

Molte persone non sanno di essere allergici al nichel e al cobalto, così si ritrovano ad avere reazioni allergiche inaspettate a cui  a volte è davvero difficile porre rimedio.

smartphones_rect

In realtà il nichel e il cobalto è presente in moltissimi oggetti di cui non sospetteremmo proprio come nel caso degli smartphone e dei computer, che sono circa un terzo di quelli in commercio e che potrebbero favorire allergie più o meno gravi nelle persone predisposte.


Dato il contatto continuo con questi dispositivi, non è per niente raro che le persone predisposte possano sviluppare una forma di allergia entrando in contatto con questi  oggetti.

A diramare queste informazioni sono stati gli esperti di allergologia partecipanti al congresso Highlights in Allergy and Respiratory Diseases, durante il quale sono stati dispensati vari consigli in merito.

Il primo consiglio è quello che se si notano arrossamenti cutanei all’altezza delle guance, delle orecchie e del mento, o nelle peggiori delle ipotesi, eczemi, si deve utilizzare una cover di gomma, pellicole, auricolari in modo da limitare il contatto diretto della cute al dispositivo.

In caso di sfoghi molto gravi è consigliabile recarsi urgentemente dal medico per farsi curare l’allergia e per decidere insieme cosa fare per limitare le esposizioni alle sostanze che provocano irritazione ed allergie.