Si sveglia al suo funerale e grida: “Fatemi uscire da qui! E’ tutto buio!” ma…

Un uomo di Dublino ha espresso il suo desiderio di far ridere i suoi cari al suo funerale.

L’irlandese Shay Bradley ha pianificato uno scherzo elaborato prima di morire nel tentativo di dare ai suoi partecipanti qualcosa di cui ridere al suo funerale.

Il video di questo uomo è diventato virale dopo che le riprese del suo ultimo viaggio in un cimitero di Dublino sud hanno iniziato a girare per il mondo.

La clip mostra persone in lutto riunite attorno alla tomba aperta di Shay che applaudono mentre la musica della cornamusa fa da sottofondo, all’improvviso la musica si ferma e si sente un uomo che dice “ciao” e bussa a quello che sembra l’interno della bara, riporta Dublin Live .

L’ultimo desiderio di Dubliner Shay Bradley era di piangere dalle risate, non di tristezza al suo funerale (Immagine: DublinLive / WS)
I partecipanti al funerale di Shay stavano per ricevere una grande sorpresa (Immagine: DublinLive / WS)

La famiglia e gli amici scioccati si iniziarono a guardarsi intorno increduli mentre Shay inizia ad urlare “fatemi uscire” da un messaggio preregistrato che viene riprodotto attraverso un oratore.

Le loro lacrime si trasformano presto in risate quando Shay disse “è buio qui dentro”.

Shay continuò: “Fammi uscire. Posso sentirti! È un sacerdote quello che sento? Sono nella bara, riesci a sentirlo?”

Il nativo del sud di Dublino termina lo scherzo facendo una serenata alla folla poco prima della fine del video.

Sua figlia Andrea ha pubblicato il video su Facebook dicendo: “Il desiderio morente di mio padre, sempre burlone fino alla fine, ci hai fatto ridere tutti proprio quando ne avevamo bisogno !! Ti amerò per sempre #shayslastlaugh.”

Il nonno burlone non aveva un tono cupo al suo funerale (Immagine: DublinLive / WS)

Ha aggiunto su Twitter : “Era il suo desiderio morente che suonassimo al suo funerale. Che uomo, farci ridere tutti quando eravamo incredibilmente tristi.Ti amerò per sempre Papà mio.”

Shay è stato salutato venerdì prima di essere trasferito sabato alla chiesa di San Kevin, Kilnamanagh e successivamente al cimitero di Bohernabreena.