Sgozza la moglie perchè non ha creduto che fosse vergine come lei gli aveva detto

Un uomo ha ammesso di aver ucciso sua moglie tagliandosi la gola perché pensava gli aveva mentito sull’essere vergine quando si sono incontrati.

Arben Rexha ha attaccato Elidona Demiraj a Graham Street, Islington. L’attacco è stato così brutale che il 32enne albanese quasi decapitato Elidona, 25, tre mesi dopo il suo trasferimento nel Regno Unito dall’Albania. Rexha era convinto che sua moglie avesse abortito durante una precedente relazione. Il procuratore Richard Christie QC ha detto: “Era stata con lui, erano sposati e vivevano insieme – un matrimonio combinato ed è per questo che è venuta qui”.


Il pubblico ministero ha detto che al momento della sua morte a casa vivevano insieme da 12 settimane. “Pensava che vedeva qualcun altro e questo lo rendeva un pò geloso”. Rexha ha detto alla polizia della sua ossessione per le precedenti relazioni di Elidona e se avesse avuto un aborto. Ha anche detto loro che pensava di essere stata violentata da un altro uomo. “Era ossessionato dalla sua verginità e ha cercato di trovare informazioni su Internet su “come capire se una donna è vergine”. Il suo corpo è stato trovato sul letto della coppia con diverse coltellate al collo e alle braccia. Rexha ha ammesso l’omicidio colposo da una ridotta responsabilità. Sarà condannato il 2 febbraio dopo che sono state effettuate valutazioni psicologiche.

Read more: http://metro.co.uk/2017/12/19/woman-throat-slit-new-husband-didnt-believe-virgin-7170308/?ito=cbshare