Senzatetto chiede cosa potesse comprare al burger king con 50centesimi – La risposta dell’impiegato lo lascia senza parole

C’è un’ovvia tendenza ad aiutare le persone che conosciamo bene, come la famiglia e gli amici più cari. Ma quando incontriamo estranei, in particolare i senzatetto, siamo più riluttanti nell’aiutarli.

Forse abbiamo paura, forse pensiamo che qualcun altro lo aiuterà, forse pensiamo che non abbiano davvero bisogno di aiuto o che il denaro che gli diamo lo usano per alcol o droghe. Ma indipendentemente dal motivo, i senzatetto sono il gruppo di persone più vulnerabile che ci siano – e hanno bisogno di tutto l’aiuto possibile.

E sembra che un lavoratore Burger King, un giovane di nome Matthew Resendez, l’abbia capito molto bene.

Matthew stava lavorando una notte quando un senzatetto entrò nel noto fastfood. Era insolito per Matthew servire i senzatetto nel ristorante, ma questo in particolare gli poneva una domanda in qualche modo insolita.

L’uomo trasandato si avvicinò al bancone e chiese: cosa posso mangiare con 50 centesimi?

Quando Matthew sentì la domanda, ebbe due opzioni. Rispondi con la pura realtà: “Niente: 50 centesimi non ti danno nemmeno la possibilità di mangiare il menu più piccolo. Ma questa non era la risposta scelta da Matthew.

Wikimedia / Matthew Woitunski

Un atto di generosità

Matthew cercò il menu più abbondante che avessero – e lo pagò di tasca propria.

La storia potrebbe finire qui. Ma un cliente ha notato il gesto gentile di Matthew e ha reagito pagando … dandogli addirittura $ 100!

La madre di Matthew, Michelle Resendez, sapendo cosa è successo quel giorno, era ovviamente molto orgogliosa di suo figlio. E ha pubblicato la storia su Facebook.

“Momenti di una madre orgogliosa! Matthew lavorò quella sera e un vagabondo molto amichevole entrò nel ristorante con soli 50 centesimi. L’uomo chiese se c’era qualcosa che potesse comprare con quel poco che aveva. Quindi Matthew chiese quale menu avrebbe chiesto se potesse permetterselo, e il vagabondo rispose che qualsiasi menu avrebbe alleviato la fame. Quindi Matthew scelse il menu più abbondante che avevano e usò la sua carta di credito per pagarlo. Gli diede la ricevuta ma aggiunse che poteva essere calmo e sedersi. La storia avrebbe potuto concludersi con un lieto fine, ma a quanto pare una donna ha visto l’atto di gentilezza di mio figlio. E non solo ha scritto alla compagnia per spiegare al lavoratore gentile che avevano lavorato con loro, ma ha anche ricompensato mio figlio con una mancia generosa.

Forse se fosse stato un altro impiegato avrebbe chiesto a quell’uomo di lasciare il ristorante senza niente da mangiare, ma Matthew non è di quel tipo di persone. È un giovane ragazzo eccezionale che vuole cambiare il modo in cui si prende cura dei poveri e dei senzatetto ed è stato premiato per questo. “

Dai un’occhiata al post speciale qui sotto:

Questo è ciò che chiamo karma con un’azione “immediata”! Credo davvero che quando faremo una scelta generosa, alla fine avrà la sua ricompensa. Condividi questa storia per ricordare questo messaggio a tutti e per lodare Matthew per il suo gesto generoso!