Sei disoccupato? Ecco come ricevere fino a 1.300 euro mensili

I disoccupati, purtroppo, tendono ad aumentare col passare del tempo, la situazione economica e lavorativa per quanto sia in ripresa, mette ancora in difficoltà moltissime famiglie, per questo motivo avere la possibilità di ricevere un mensile nonostante non si abbia un lavoro, è un grande aiuto.

Nel Jobs Act previsto dal governo Renzi, vi è la Naspi, un sussidio di disoccupazione che sostituisce l’Aspi e la Mini Aspi a partire dal 1 maggio 2015.

La Naspi, ovvero, Nuova Prestazione di Assicurazione Sociale per l’impiego”, prevede un tetto massimo di erogazione di 24 mesi, l’importo dell’assegno viene calcolato in base al 75% dello stipendio se questo è inferiore a 1195 euro. L’Inps ha fatto sapere che la somma sarà rivalutata annualmente e conosceremo l’importo con l’emanazione di apposite circolari.



Chi può chiedere la Naspi?

Per fare domanda bisogna avere 13 settimane di lavoro all’attivo negli ultimi 4 anni e 30 giorni di lavoro effettivo nell’anno in cui si è perso il lavoro; la perdita del lavoro deve essere involontaria e riguarda i dipendenti pubblici a termini o i lavoratori subordinati nel settore privato. La Naspi può durare fino a 24 mesi ma il contributo mensile non può superare i 1300 euro e dal quarto mese è prevista la decurtazione del 3% sull’assegno.

Fonte:  http://www.affarimiei.biz/2015/12/bonus-disoccupati-aiuti-alle-famiglie.html