Sei a dieta? Scopri quando e come pesarti

Quando si inizia una dieta viene quasi automatico instaurare un rapporto morboso con la bilancia,ci si pesa in continuazione come se ogni piccola rinuncia in cucina fosse ripagata con l’oscillazione dell’ago della bilancia, prova della perdita di peso di qualche grammo.bilancia pesarsi

Ma se volete realmente verificare gli effetti reali della dieta dovete dar meno importanza alla bilancia e usare durante il percorso, il comune metro da sarta. Perchè? Perchè è il miglior sistema per avere chiaramente in mente il proprio peso o sovrappeso e calcolare separatamente la percentuale di massa grassa da quella magra, in quanto il vero indicatore per definire il peso forma è la percentuale di massa grassa.


La bilancia indica il peso totale della persona senza distinguere la quantità di massa grassa da quella muscolare, dunque molto poco affidabile.

Quindi cosa fare?

  • Pesarsi solo una volta a settimana e sempre alla stessa ora
  • Dare più importanza ai centimetri persi che ai chili
  • Usate più il metro che la bilancia
  • Non lasciatevi ingannare dal BMI, pur essendo uno dei parametri più usati per valutare il peso corporeo, non riesce a distinguere il peso del grasso da quello dei muscoli.

Ricordate che le parole chiave per il successo in una dieta sono: volontà, costanza ed esercizio fisico.