Secondo un recente studio, il fumo danneggia la vista

Gli scienziati hanno studiato 71 persone sane che avevano fumato meno di 15 sigarette nelle loro vita e 63 persone che fumavano più di 20 sigarette al giorno. I fumatori occasionali avevano una visione normale o corretta.

Coloro che fumavano più di 20 sigarette al giorno mostravano cambiamenti significativi nella loro visione dei colori rosso-verde e blu-giallo e avevano anche maggiori difficoltà nel distinguere i contrasti e i colori rispetto a quelli che non fumavano.

“I nostri risultati indicano che l’uso eccessivo di sigarette o l’esposizione cronica ai loro composti influisce sulla visione”, afferma il ricercatore Steven Silverstein a Webmd .

Il fumo riduce il cervello


“Il fumo di sigaretta è composto da diversi composti nocivi per la salute, e sono stati collegati al fatto che lo spessore dello strato nel cervello è diminuito e il danno cerebrale coinvolge quelle aree del cervello che elaborano la visione”, afferma Silverstein in un comunicato stampa.

La nicotina e il fumo danneggiano il sistema circolatorio del corpo, e la nuova ricerca indica che danneggia anche vasi sanguigni e neuroni nella retina, secondo Silverstein.