Se vi arriva una cartella di Equitalia relativo al mancato pagamento del bollo auto, fate attenzione, va in prescrizione dopo 3 anni

Arriva una nuova conferma, la cartella esattoriale per il bollo auto, anche se non impugnata, divenuta definitiva, fa in prescrizione dopo tre anni e non dopo dieci anni come vorrebbe Equitalia.

 

Per cui il termine per la prescrizione no è uguale per tutte le cartelle di pagamento ma dipende dalla tipologia di tributo riscosso; per il bollo auto l’azione di amministrazione finanziaria di recupero si prescrive dopo tre anni dall’anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento. Nello stesso termine si prescrive il diritto del contribuente al rimborso delle tasse indebitamente corrisposte.

Il caso


L’automobilista aveva ricevuto una cartella di pagamento emessa dalla Regione Calabria e notificata da Equitalia nel 2013 per il mancato pagamento degli anni 2005 e 2006. Non è la prima volta che accade, anzi, sono tante le cartelle di pagamento per il bollo auto non pagato molti anni prima. I termini però si prescrivono dopo il 31 dicembre dell’anno successivo a quello in cui il pagamento è dovuto, per cui il giudica ha dato ragione al contribuente.

Per cui, in sintesi, per fare un esempio la tassa automobilista del 2017 non sarà più dovuta dal 1 gennaio 2021.

Fonte: http://www.laleggepertutti.it/145726_bollo-auto-prescrizione-in-3-anni