Se presenti questi sintomi potresti avere i reni danneggiati: scopri quali sono

I reni svolgono un ruolo importante per la salute del nostro corpo in quanto sono responsabili di tenere sotto controllo la pressione del nostro sangue e delle arterie, livelli di elettroliti, fluidi, tra le altre cose, questi organi si trovano nella parte posteriore del corpo.

I rischi di infezioni e altre malattie sono latenti come accade con altri organi vitali del corpo quando i reni presente qualche tipo di anomalia è molto difficile da rilevare nelle sue fasi è talvolta necessario praticato un test delle urine o sangue rilevare il problema.

Tuttavia, ci sono alcuni segni fisici che potrebbero anche aiutare a sospettare lo sviluppo di qualche anomalia.

1. Eccessivo affaticamento

L’affaticamento cronico è il risultato della difficoltà che il sangue deve trasportare all’ossigeno alle cellule del corpo quando sviluppa un problema ai reni.

I reni hanno molto a che fare con la produzione di globuli rossi e il loro deterioramento impedisce loro di verificarsi nelle giuste quantità.

2. Prurito della pelle

Attraverso la funzione renale una gran parte delle tossine nel sangue vengono espulse dal corpo attraverso l’urina.

A causa del cattivo funzionamento di questi, i rifiuti vengono trattenuti nei tessuti ed è normale avvertire prurito o formicolio sotto la pelle. 
3. Edemi

La ritenzione di liquidi o edemi è uno dei sintomi più evidenti della malattia renale.

Sebbene molti fattori influenzino il suo aspetto, l’insufficienza renale è una delle cause principali.

Questi organi controllano i livelli di acqua e sodio nel corpo, quindi un malfunzionamento impedisce loro di bilanciare correttamente.

Questo sintomo può anche insorgere quando vi sono grosse perdite di proteine ​​attraverso l’urina, una condizione chiamata sindrome nefrosica.

L’infiammazione è solitamente concentrata nei piedi e nelle caviglie, anche se a volte si verifica nelle braccia, nella faccia e in altre parti del corpo.

4. Anemia

Le immagini di anemia nei pazienti indicano che la malattia nei reni sta già progredendo nel suo livello di gravità.

Questi organi sono responsabili della produzione di un ormone chiamato eritropoietina, che è responsabile della stimolazione del midollo osseo per produrre le cellule del sangue.

Poiché la sua funzione è compromessa in una grave fase di insufficienza renale, i suoi livelli diminuiscono notevolmente e si produce anemia cronica.

5. Dolore alla schiena

Il dolore nella parte bassa della schiena o sui lati del corpo può segnalare una possibile malattia renale, specialmente nei pazienti anziani.

Anche se non è un sintomo molto comune, può verificarsi in presenza di calcoli nei reni o nel tratto urinario.

In questi casi il disturbo è solitamente intenso e tende ad essere accompagnato da altri sintomi, come difficoltà a urinare o sensazione di bruciore.

È importante distinguere questo disturbo da quello prodotto dai muscoli, soprattutto perché può essere la chiave per il rilevamento tempestivo di una condizione grave.

6. Cambiamenti nelle urine

Sapere come distinguere l’urina dai reni sani è cruciale per essere in grado di trovare segnali premonitori di difficoltà renali.

Quando questi organi sviluppano un qualche tipo di fallimento, si verificano problemi come:

Più voglia di urinare nel bel mezzo della notte. 
Un’urina dall’aspetto frizzante o frizzante. 
Un’urina con un cattivo odore e un colore scuro. 
Più quantità di urina, con un colore troppo pallido. 
Difficoltà a urinare più di quattro volte al giorno. 
Incontinenza urinaria 
Presenza di sangue nelle urine.

7. Alitosi

L’alito di ammoniaca e il sapore metallico della bocca possono verificarsi a causa dell’accumulo di tossine nel sangue a causa di insufficienza renale.

Questo sintomo fastidioso è difficile da controllare, anche se si hanno buone abitudini di igiene orale.

Sebbene tutti i sintomi citati possano essere generati da molteplici cause, vale la pena ricordare che la sua origine è un problema ai reni.