DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Settembre 27, 2018

Redazione DonnaWeb

Se la musica ti provoca brividi o pelle d'oca, il tuo cervello è speciale

A volte è capitato a molti che per qualche strana ragione proviamo i brividi o quello che noi conosciamo meglio come "pelle d'oca", tuttavia, di sicuro non conosciamo quei "strani" motivi che li provocano e da cosa dipendano.

Per questo motivoMatthew Sachs, che ha studiato ad Harvard, ha deciso di condurre uno studio con un gruppo di persone che hanno avuto brividi quando hanno ascoltato un certo tipo di musica, così da poter determinare cosa ha scatenato quella sensazione.

Pubblicità

Per effettuare la partecipazione volontaria di 20 studenti che lo studio era necessario, mentre 10 di loro hanno confessato di provare quella sensazione durante l'ascolto di musica desiderata, gli altri 10 hanno detto che non aveva alcuna sensazione.

Lo studio ha rivelato che gli studenti che avevano avuto l'esperienza erano riusciti a stabilire l'attaccamento emotivo e fisico alla musica e alle loro strutture cerebrali erano molto diverse dagli altri studenti. Questi avevano un volume più denso di fibre che collegano la loro corteccia uditiva e le aree che elaborano le emozioni, cioè il loro cervello è in grado di comunicare molto meglio .

I risultati ottenuti attraverso la ricerca / studio di Sachs, sono stati pubblicati su Oxford Academic , tuttavia la Neuroscience l'ha citato nel modo seguente:

"Poiché esistono più fibre e maggiore efficienza tra due regioni, si conclude che ha un trattamento più efficiente tra di loro."

Quindi, se sei uno di quelli che sente i brividi e si emoziona per la musica, significa che le tue sensazioni sono più forti e più intense. Le sensazioni potrebbero anche essere associate a ricordi che sono collegati a una canzone e che sono impossibili da controllare.

Ad esempio, quando una persona è depressa non riesce a provare il piacere delle cose di tutti i giorni, ma la musica, potrebbe essere un ottimo terapeuta per esplorare i sentimenti delle persone.

Ora aspettiamo i risultati del nuovo studio perché sarebbe bello se qualcosa come ascoltare la musica aiuta davvero le persone con depressione, non credi?

Fonte consultata: elciudadano / Uinteligente

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram