Rimedi naturali per pulire le fughe dei pavimenti e delle piastrelle del bagno

Mantenere un pavimento sempre profumato e pulito è davvero difficile, soprattutto le fughe, quegli spazi che si trovano tra una mattonella e l’altra, anche lavando spesso, è tra queste che si accumula di più lo sporco e i residui dei prodotti utilizzati per le pulizie.

In particolare nel bagno e nelle piastrelle della doccia è molto più comune che le fughe appaiano nere e piene di muffa, per questo motivo è importante mantenere puliti questi spazi tra le piastrelle.

Come pulire le fughe dei pavimenti e delle piastrelle con rimedi naturali?

Bicarbonato e aceto

Il bicarbonato di sodio e l’aceto combinati insieme creano una reazione chimica, denominata acido-base che permette di produrre sale, acqua e diossido di carbonio, questa combinazione viene usata per pulire le fughe in modo naturale ed economico.

Prepariamo un impasto denso come una crema con 3 parti di bicarbonato di sodio e una parte d’acqua, questo andrà applicato sulle fughe, spalmarlo per bene tra gli spazi delle piastrelle  ( usare guanti di gomma).

Poi prepariamo una soluzione composta da acqua e aceto in parti uguali e la mettiamo in uno spruzzino, successivamente, spruzziamo la soluzione sulla pasta di bicarbonato già spalmata sulle fughe e lasciamo agire qualche minuti, quando si vedranno delle bolle, la reazione chimica sarà avvenuto.



Usiamo una spazzola con setole di nylon o uno spazzolino da dente e strofiniamo le fughe; laviamo tutto con l’acqua senza usare detersivo e uno stracco per pulire i pavimenti. Sciacquare più volte lo straccio e cambiare spesso l’acqua per evitare che residui del composto rimangano sul pavimento.

Questo metodo naturale non va usato su pavimenti in marmo o pietra naturale.

Pulire le fughe con percarbonato

Il pecarbonato di sodio, uno sbiancante ecologico usato come additivo per smacchiare e sbiancare la biancheria, al posto del famoso bicarbonato di sodio.

Mescoliamo una parte di percarbonato con 3 parti di acqua e applichiamolo tra gli spazi delle mattonelle, facciamo agire un quarto d’ora, strofiniamo con una spazzola ed eliminiamo tutto il residuo con uno straccio pulito.

Fonte