RICETTA PALERMITANA DELLA SFINCE DI SAN GIUSEPPE

Vediamo come realizzare la sfince di San Giuseppe, il metodo è molto semplice perché è quello dei classici bignè, la parte più impegnativa è la cottura ma niente di impossibile.

luigifarina8001008

Ingredienti per circa 20 sfince di San Giuseppe medie

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di acqua
  • 50 g di strutto (o margarina, o burro)
  • 5 uova
  • 5 g di sale
  • un pizzico di bicarbonato

Per la farcitura

  • 700 g di ricotta di pecora
  • 350 g di zucchero
  • gocce di cioccolata
  • filetti di arancia candita
  • ciliegine candite granella di pistacchi
  • sfince di S. Giuseppe

Preparazione


Setacciamo la ricotta, uniamo zucchero, gocce di cioccolato e facciamo riposare in frigo, mentre in una pentola portiamo ad ebollizione l’acqua con lo strutto e il sale. Versiamo la farina e con un cucchiaio di legno mescoliamo fino a che il composto si staccherà dalle pareti quasi subito.

Prendiamo il composto e mettiamolo in una ciotola, appiattendolo e copriamo “a pelle” con una pellicola; quando l’impasto di acqua e farina sarà freddo o tiepido, uniamo un uovo alla volta e un pizzico di bicarbonato. Cercate di ottenere un impasto liscio e senza grumi.

Friggiamo la sfincia di San Giuseppe: l’olio non deve essere troppo caldo, se avete un termometro fate in modo che arrivi a non superare i 170/180° C, oppure tenendo conto che l’olio intorno alla sfincia deve appena sfrigolare, se vi sembra troppo caldo, continuate la cottura fuori dal fuoco per qualche minuto e fate così ogni volta.

Con un cucchiaio di legno muovete la sfincia, girandola e rigirandola  nell’olio, quando la vedrete “sbocciare” come un popocorn continuate la cottura per qualche minuti e quando sarà ben dorata, tiratela fuori e mettetela su un vassoio.

Quando si sarà raffreddata leggermente, riempite la sac à poche con bocchetta liscia e larga con la ricotta e riempite le sfince, cospargetole di pistacchi e decorate con un filetto di arancia e mezza ciliegina.