Ragazzo di 11 anni si sveglia con terribili ustioni dopo che l’amico gli versa acqua bollente per fargli uno scherzo noto su internet come #hotwaterchallenge

Parte dell’essere giovani consiste nell’ essere creativi e impegnarsi in nuove esperienze. Grazie all’incredibile crescita di  Internet , ora è possibile non solo imparare le cose con il clic di un pulsante, ma anche condividerle con altre persone come mai prima d’ora.

Sfortunatamente, un sottoprodotto di questa rete di connettività è che anche gli scherzi e le tendenze pericolose si diffondono rapidamente.

Queste di solito possono essere cose innocue – quelle pensate per generare risate o aumentare la consapevolezza per una causa o per un’altra – ma esistono anche quelli con sfumature piuttosto più sinistre.

Quando ero più giovane, spesso facevamo “pigiama party”, dove alloggiavi a casa di un amico con altri ragazzi. Non è quasi un fenomeno nuovo e rimane popolare tra i giovani di oggi.

Ora, tuttavia, nel mondo del web si sta diffondendo una “nuova” tendenza – alimentata da incontri come pigiama party – che sembra tanto pericoloso quanto assolutamente folle.

Sfida dell’acqua calda

Ne abbiamo già parlato in precedenza,  ma sembrerebbe che il “gioco” non mostri segni di diminuzione della sua popolarità.

Si chiama “The Hot Water Challenge” e spesso può coinvolgere un gruppo che sorprende uno dei suoi amici versando acqua bollente su di loro. Va da sé che questo ha il potenziale per causare ustioni gravi, a volte persino pericolose per la vita.

Ci sono ancora clip su Youtube di persone che giocano, quelle in cui i ragazzi si sfidano riguardo a chi può prendere l’acqua bollente sulla loro pelle o addirittura berla.

Emily Oliver / Facebook

Tragicamente, sembrerebbe che la mania sia particolarmente importante tra quelle delle età più giovani.

La scorsa settimana, un ragazzo di Kentucky di 11 anni è  stato lasciato con orribili ustioni dopo che i suoi amici gli hanno versato dell’acqua bollente durante un pigiama party.

Dolore incredibile

Il ragazzo, Billy Oliver, ha subito ustioni di secondo e terzo grado, secondo la  WYMT.  Ora è in cura presso il Burn Center di Cincinnati.

“Quando ne ho sentito parlare per la prima volta sono rimasto stupito”, ha  dichiarato la dott.ssa Susan Pollack , pediatra presso il Kentucky Children’s Hospital.

“Voglio dire, ho familiarità con varie cose che le persone fanno che non sono molto sagge. Bruciare qualcuno significa infliggergli un dolore e una sofferenza così incredibili e non penso che questo sia l’intento. “

Emily Oliver / Facebook

Billy è stato attaccato con l’acqua bollente dopo essere andato a letto presto, mentre era a casa del suo amico.

“A un certo punto, su una scala da zero a dieci, quanto è stato grave, è stato un dieci”, ha detto Billy alla WYMT.

La sfida consisteva nell’ingestione di acqua bollente o nel lanciarla a qualcun altro, ha detto Billy.

Dopo aver sentito dell’atto pericoloso, la sorella di Billy, Emily, ha condiviso le foto spaventose di suo fratello su Facebook.

Questi casi sono tutt’altro che isolati

“Non è uno scherzo se sei un genitore, per favore, parla con i tuoi figli di questa sfida, mio ​​fratello è all’ospedale pediatrico di Cincinnati per questo motivo e deve sottoporsi a un intervento chirurgico, questa sfida non è un gioco, è pericolosa”, ha scritto.

Angela Guth, la madre dell’amica di Billy, non ha portato Billy in ospedale dopo l’incidente. Per questo motivo, ora si trova ad affrontare le accuse di abuso criminale di secondo grado e pericolo sfrenato di primo grado,  riferisce The Metro.

Purtroppo, questi casi sono tutt’altro che isolati.

Due anni fa, una bambina di 8 anni è morta in Florida dopo aver bevuto acqua bollente. Anche un ragazzo di 11 anni è stato portato in ospedale dopo che i suoi amici gli hanno versato una brocca di acqua bollente mentre era addormentata.

Questa è una tendenza estremamente pericolosa a cui tutti i genitori dovrebbero stare attenti.

Aiutaci condividendo questo articolo per diffondere la consapevolezza di questa tendenza più allarmante!