Ragazzino con cancro terminale dice: “Papà, voglio farla finita” – La risposta del padre lo lascia senza parole!

Come genitore, ci sono alcune cose che non vogliamo vedere. Senza dubbio la cosa più difficile è avere una discussione con tuo figlio sulla morte.

L’idea che tuo figlio possa essere così malato da non sopravvivere è qualcosa che nessun genitore vuole mai pensare per nemmeno un secondo.

Tuttavia, a volte la vita può essere crudele e quando il figlio di Bill Kohler si ammalò, le conversazioni sulla morte diventarono inevitabili.

Facebook / 4AydenStrong

Ayden aveva solo nove anni quando le fu diagnosticata una forma rara e aggressiva di cancro al cervello chiamata glioma pontino diffuso intrinseco (DIPG).

I bambini a cui viene diagnosticata la malattia di solito muoiono entro un anno, come afferma il  National Institutes of Health degli Stati Uniti  .

Ma le cattive notizie non si sono fermate qui. Ayden non aveva un solo tumore nel suo tronco cerebrale: ben due.

Come avrebbero fatto tutti i genitori, Bill fece tutto ciò che era in suo potere per cercare di salvare suo figlio, ma nulla avrebbe potuto essere d’aiuto.

Facebook / 4AydenStrong

Suo padre, Bill, era un paramedico dell’esercito e aveva completato la sua missione in Iraq, e sapeva cosa significasse perdere persone. Ma non si aspettava che ciò accadesse a suo figlio, una persona così cara!

Ha detto:

“Ero un paramedico in guerra, sai, ne vedi di tutti colori … Ma questo era qualcosa a cui non potevo nemmeno immaginare.”

Quando alla fine Bill ha accettato che suo figlio non sarebbe sopravvissuto, gli ha promesso una cosa: che avrebbe fatto tutto il possibile per rendere gli ultimi giorni di Ayden sulla Terra indimenticabili.

Ha incontrato le star della wrestling WWE, ha trascorso un po ‘di tempo a chiacchierare con il famoso chef Guy Fieri per FaceTime, a caccia nei boschi con suo padre, ha pescato e si è unito ai membri della York Generals team, una squadra di calcio semi-professionale per aiutarli ad un evento di beneficenza.

Facebook / BillKohler

“Abbiamo pensato a come potremmo passare ogni giorno al meglio che potevamo”, la madre di Ayden, Jennifer Zeigler, ha dichiarato all’opinione  pubblica  .

Ma poi è arrivato il momento che tutti temevano.

Tutto stava diventando troppo difficile per Ayden e non poteva neanche camminare, mangiare o persino respirare.

Facebook / BillKohler

Poi disse le parole che suo padre sperava che non avrebbe mai sentito.

Non aveva più energia per continuare a combattere e disse a suo padre: “Papà, non c’e la faccio più”.

E come si poteva rispondere ad un’ affermazione simile?

Bill rispose all’unico modo possibile: “Se hai combattuto il più duro possibile e sai che hai combattuto duramente … ti assicuro, è giusto rinunciare.”

Ayden Zeigler-Kohler, 10 anni, è  morto  il 22 marzo 2017 – meno di otto mesi dopo essere stato diagnosticato un raro cancro infantile.

Il tuo ultimo desiderio?

“Se le persone si incontrano per ricordarmi di me, voglio che ballino, cantino e facciano foto di gruppo”, ha detto Ayden.

“E se qualcuno ti chiede come voglio essere ricordato, per favore dì felice, divertente, atletico, saggio, combattente, premuroso e altruista.”

Anche se Ayden è diventato un angelo e non è più sulla terra, la sua memoria vive e rimarrà per sempre.

La sua eredità vive. Una donazione  fatta a suo nome  al Johns Hopkins Kimmel Cancer Center ha aiutato la tanto necessaria ricerca contro DIPG.

Mi dispiace per la perdita di un piccolo soldato coraggioso. Ayden ha resistito fino alla fine. I nostri pensieri e preghiere sono con la famiglia di questo ragazzo dolce e coraggioso!

❤

Possa la famiglia trovare conforto nei loro ricordi! A suo padre: grazie per quello che hai fatto per un ragazzo così coraggioso! 

Per favore condividi questa commovente storia con i tuoi amici e familiari!