Ragazzina 14 enne muore dopo che il suo cellulare è esploso sotto il suo letto mentre dormiva

I telefoni cellulari sono onnipresenti nella vita di tutti, ma questi dispositivi devono essere trattati con cura perché, come tutta la tecnologia che coinvolge l’elettricità, possono essere potenzialmente pericolosi.

I telefoni cellulari non dovrebbero mai essere lasciati vicino al letto quando andiamo a dormire, ma molti di noi dormono con il dispositivo sul comodino.

Pochi sanno che in uno stato di carica alcuni parametri energetici possono essere molto instabili, causando persino delle esplosioni. L’ultimo caso si è verificato di recente in Kazakistan, dove un’adolescente di 14 anni è morta dopo che il suo cellulare è esploso mentre dormiva, riferisce Daily Mail.

Alua Asetzyky Abdalbek si è sdraiata per ascoltare musica nella sua casa di Bastobe, in Kazakistan.

La mattina dopo la sua famiglia l’ha trovata morta dopo che la batteria del suo cellulare era esplosa vicino alla sua testa.

Come riportato dal Daily Mail , il dispositivo è esploso mentre era collegato alla corrente. Alua ha subito gravi lesioni alla testa che hanno causato la morte istantanea.

La scientifica ha confermato in seguito che il cellulare era esploso la mattina presto dopo il surriscaldamento durante la ricarica, riferisce The Mirror. 

telefono cellulare
Foto: Youtube

Un’orribile tragedia che poteva essere evitata. Dobbiamo rendere tutti consapevoli di non dormire mai vicino ai loro apparecchi collegati alla rete elettrica. Si prega di condividere queste notizie per aumentare la consapevolezza e prevenire altre tragedie come questa.