DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Dicembre 10, 2012

Redazione DonnaWeb

Quando il bambino inizia a dire no? Cosa fare?

bambino oppositivo

Quando il bambino inizia a crescere, automaticamente inizierà a rifiutarsi di fare o dire delle cose, entrando così nella fatidica "età dei no".

In questa fase è molto difficile riuscire ad imporsi, il bambino prende gusto nel dire di NO poichè scopre il potere che questa parola ha e ciò che suscita nei genitori.

Pubblicità

La sente ripetere ogni giorno dai genitori, dai nonni, dalla baby sitter e per questo intuisce il potere che questa parola ha e decide di utilizzarla non tanto per negare ma per imporsi.

Come fare a gestire questa situazione? Evitate i tira e molla del fare o non fare, lasciate che si diverta a gestire questo potere, almeno nei primi tempi, in modo che trovi una collocazione all'interno del nucleo familiare.

Cercate di capire se quel no è una negazione o una manifestazione del potere, nel caso sia l'ultima mostratevi contenti che abbia imparato una nuova parolina.

Davanti ai suoi ripetuti no bisogna far finta di niente e continuare per la propria strada, con i bambini è meglio non accettare sfide e non far polemiche, limitandosi  a fare le cose con autorevolezza senza dare spiegazioni.

 Inoltre, non sovraccaricate il bambino con responsabilità, siate sempre voi a decidere cosa va bene per lui e cosa fare.

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram