Quali sono i benefici di un buon bagno e i consigli per renderlo perfetto

Vediamo come e perchè un bel bagno fa bene alla salute e al nostro benessere.

La temperatura agisce sull’organismo sia per reazione che  alla spinta dell’acqua che si contrappone alla forza di gravità fa galleggiare il nostro corpo, può prevenire e attenuare tanti disturbi molto comuni. Intanto migliora la circolazione, attenua i crampi e le tensioni, stimola la diuresi e l’eliminazione delle tossine, riduce il gonfiore delle gambe.

Le fasi preparatorie

  • Dopo avere preparato l’ambiente, controlliamo la temperatura, beviamo una tazza di te verde o un buon succo di frutta, anche acqua minerale andrà benissimo, teniamolo a portata di mano per sorseggiarlo di tanto in tanto. Se si soffre di pressione bassa così si sazia la sete che si avvertirà durante il bagno.
  • Mentre aspettiamo che si riempia la vasca detergiamo il viso con cura, massaggiamolo con un esfoliante delicato e applichiamo una maschera idratante, lasciamola in posa una ventina di minuti. Il vapore favorisce la dilatazione dei pori e così l’assorbimento sarà migliore.
  • Pensiamo ai capelli che vanno protetti con cura, avvolgiamoli in un foulard di seta per evitare che s’increspino anche con qualche bigodino se li vogliamo ondulati.
  • Adesso ad occhi chiusi distendiamoci nella vasca, non teniamo la testa in una posizione rigida e scomoda, pieghiamo una salvietta e appoggiamola dietro il collo sotto la nuca. Possiamo volendo, procurarci un cuscinetto di gomma da gonfiare al momento dell’utilizzo.

Trattamento e piacere

  • Inumidiamo la pelle e massaggiamola con un esfoliante leggero, partendo dalla pianta dei piedi e poi salendo verso l’alto. In questo modo provocheremo il distacco delle cellule morte.
  • Le formule indicate per un effetto giovane sono quelle polisensoriali capaci di coinvolgere tatto, vista e olfatto.
  • Il top del piacere lo potremo raggiungere con gli oli essenziali, grazie al loro peso bassissimo penetrano attraverso gli strati cutanei e raggiungono le vie respiratorie nonchè sistema circolatorio. Bastano poche gocce diluite nell’acqua della vasca da bagno e sprigionano effetti distensivi o energizzanti, dipende da quello che abbiamo scelto. Se volete rilassarvi scegliete lavanda, rosa e mandorla, per ritrovare lo sprint ed energia, limone, arancio e menta. Ricordate di sciogliere in una tazzina l’olio essenziale prima di versarlo nella vasca.

Come potenziare i benefici

  • Può sembrare traumatizzante chiedervi dopo un bagno caldo fare una doccia fredda ma credetemi, è indispensabile perchè fa richiudere subito i pori della pelle evitando che si disperda il calore del corpo, stimola inoltre la circolazione, rinvigorisce e decongestiona i tessuti, disperde le tossine più velocemente. Per tonificare il seno piegatevi in avanti e disegnate con il getto d’acqua dieci disegni a otto. Al termine asciugatevi con cura, con le salviette di cotone, preferibilmente. Se la pelle è grassa meglio quelle a nido d’ape.
  • A questo punto idratiamo la pelle con le creme adatte perchè l’acqua altera la naturale difesa della pelle.

Questione di gradi

  • A secondo del calore dell’acqua gli effetti del bagno cambiano considerevolmente.
  • A temperatura corporea, ovvero tra i 35/37 gradi non provoca stimoli e si può concedere un bagno in qualsiasi momento della giornata.
  • A 38/42 gradi ha un effetto rilassante produce una vasodilatazione, abbassa la pressione e favorisce il rilassamento muscolare. Il momento adatto è la sera, meglio non farlo durare troppo perchè potrebbe debilitarci.
  • L’acqua dai 32 ai 35 gradi di temperatura tonifica. è consigliato particolarmente a chi soffre di capillari o cellulite, ma non se siete nervosi, è buono al mattino per rinvigorirsi un pò, facciamo trascorrere però almeno un’ora e mezzo dal pranzo.