Quali sono i segni del cancro intestinale: quali sono i rischi e come possono essere trattati? Tutto ciò che devi sapere

Gonfiore, costipazione e malattia sono problemi di salute di routine per quasi tutte le persone.

E per molti, perdere peso è qualcosa da festeggiare.

Ma, lo sapevate che tutti questi sintomi apparentemente innocui potrebbero in realtà essere un segno di qualcosa di molto più serio, persino minaccioso per la vita?

 Mentre ci sono alcuni fattori di rischio che non possiamo cambiare, come l'età e la genetica, ci sono altri fattori di stile di vita che le persone possono modificare per ridurre il loro rischio di essere diagnosticati - smettere di fumare per esempio

GETTY IMAGES
5
Mentre ci sono alcuni fattori di rischio che non possiamo cambiare, come l’età e la genetica, ci sono altri fattori di stile di vita che le persone possono modificare per ridurre il loro rischio di essere diagnosticati – smettere di fumare per esempio

Cos’è il cancro dell’intestino?

Il carcinoma dell’intestino, noto anche come tumore del colon-retto, è la quarta forma più comune della malattia nel Regno Unito, dopo tumori al seno, alla prostata e ai polmoni.

Più di 41.000 persone nel Regno Unito sono diagnosticate con la malattia ogni anno, secondo Bowel Cancer UK .

E uno studio recente ha messo in guardia circa uno su cinque pazienti con cancro intestinale che hanno dichiarato di avere la malattia in A & E, hanno subito alcuni dei sintomi della “bandiera rossa” almeno un anno prima della diagnosi .

Gli esperti hanno avvertito che i medici mancano quindi delle opportunità chiave per diagnosticare i pazienti con cancro intestinale – opportunità che potrebbero significare la differenza tra la vita e la morte.

Cosa dicono gli esperti del cancro intestinale?

Reagendo alle nuove scoperte Cristina Renzi, una ricercatrice del Cancer Research britannica all’University College di Londra, ha dichiarato: “Sappiamo che i pazienti con diagnosi di cancro dopo le presentazioni di emergenza non fanno altrettanto bene dei pazienti che vengono diagnosticati dal loro medico attraverso percorsi non di emergenza.

“Questo studio mostra che la maggior parte dei pazienti – che vengono raccolti attraverso la via di emergenza – può essere più difficile da diagnosticare in quanto spesso non mostrano i tipici sintomi del cancro intestinale.

Il carcinoma dell’intestino, noto anche come tumore del colon-retto, è la quarta forma più comune della malattia nel Regno Unito, dopo tumori al seno, alla prostata e ai polmoni

“Tuttavia, nella maggior parte dei casi, visitano il loro medico per varie ragioni più volte durante i mesi precedenti alla diagnosi, che potrebbe rappresentare un’opportunità per diagnosticare il tumore in precedenza.

“È importante trovare i modi per garantire che questi pazienti possano essere diagnosticati in una fase precoce”.

Quindi, quali sono i segni e i sintomi che dovremmo cercare? E chi è più a rischio di essere diagnosticato con cancro intestinale?

 Il dolore addominale è un segno chiave del cancro intestinale, mentre il gonfiore e la stitichezza sono segni di un'ostruzione intestinale, che può essere causata da un tumore

GETTY IMAGES
5
Il dolore addominale è un segno chiave del cancro intestinale, mentre il gonfiore e la stitichezza sono segni di un’ostruzione intestinale, che può essere causata da un tumore

Quanto è comune il cancro dell’intestino?

Come già affermato, questa forma di cancro è la quarta più comune nel Regno Unito, dietro al cancro al seno, alla prostata e ai polmoni.

Ci sono circa 290.000 persone che vivono con la malattia, e circa 41.000 nuovi casi vengono diagnosticati ogni anno.

Più di nove su 10 nuovi casi (94%) sono diagnosticati in persone di età superiore ai 50 anni e quasi sei casi su 10 sono diagnosticati in persone di età superiore ai 70 anni.

Ma gli esperti avvertono che il cancro dell’intestino può colpire chiunque, indipendentemente dalla loro età.

Più di 2.400 nuovi casi sono diagnosticati in persone sotto i 50 anni ogni anno.


Uno su 14 uomini e uno su 19 donne svilupperanno il cancro intestinale durante la loro vita.

Quali sono i segni e i sintomi del cancro intestinale?

I sintomi del cancro intestinale includono:

  • sanguinamento dal passaggio posteriore, o sangue nella cacca
  • un cambiamento nelle tue normali abitudini di toilette, ad esempio più spesso
  • un grumo nel tuo passaggio posteriore o addome – comunemente sentito sul lato destro
  • la sensazione di dover sforzare il passaggio posteriore – come se fosse necessario passare un movimento intestinale – anche dopo aver aperto le viscere
  • perdere peso
  • dolore all’addome
  • un livello inferiore al normale di globuli rossi – noto anche come anemia

I tumori nell’intestino tipicamente sanguinano, il che può causare una carenza di globuli rossi, nota come anemia. Può causare stanchezza e talvolta mancanza di respiro.

In alcuni casi il cancro dell’intestino può bloccare l’intestino, questo è noto come un’ostruzione intestinale.

I sintomi includono:

  • dolori avvincenti nell’addome
  • sentirsi gonfio
  • costipazione e non essere in grado di passare il vento
  • essere ammalato

Mentre questi sono tutti segnali a cui prestare attenzione, gli esperti avvertono che il più grave di tutti è notare il sangue nelle feci.

La difficoltà per i medici deriva dal fatto che tutti questi sintomi possono essere segni di malattie molto meno gravi.

Di conseguenza, la malattia può essere più difficile da rilevare rispetto ad altre forme di cancro.

 

 Un cambiamento nelle abitudini dei servizi igienici e l'attenzione al sangue nella tua cacca sono entrambi segni importanti a cui prestare attenzione

GETTY IMAGES
5
Un cambiamento nelle abitudini dei servizi igienici e l’attenzione al sangue nella tua cacca sono entrambi segni importanti a cui prestare attenzione

Quali sono i fattori di rischio del cancro intestinale?

Gli scienziati non conoscono la causa della maggior parte delle forme di cancro intestinale, ma conoscono una serie di fattori che possono aumentare il rischio di una persona per la malattia.

Alcune di queste cose sono solo un fatto della vita e della genetica, per esempio.

Ma altri sono fattori di stile di vita che possono essere cambiati e migliorati.

Sei a maggior rischio di cancro intestinale se hai uno o più dei seguenti fattori di rischio:

  • hai più di 50 anni
  • hai una forte storia familiare della malattia – ad es. un genitore, fratello o figlio diagnosticato con carcinoma intestinale prima dei 50 anni, o due o più parenti diagnosticati a qualsiasi età o uno o più parenti con una condizione genetica nota legata al cancro intestinale
  • una storia di escrescenze non cancerose, conosciute come polipi, nel tuo intestino
  • malattia infiammatoria intestinale a lungo termine, come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa
  • diabete di tipo 2
  • uno stile di vita malsano – si fuma, si è sovrappeso o obesi e non si esercita abbastanza

Si può curare il cancro dell’intestino?

Il cancro intestinale è curabile e può essere curato, in particolare se diagnosticato con sufficiente anticipo.

Alcuni si rivolgono anche a trattamenti alternativi – tra cui un uomo che sta seguendo una ricerca che suggerisce che il latte materno umano può aiutare a eliminare le cellule cancerose.

Più di nove persone su 10 con carcinoma intestinale in stadio 1 – la forma meno grave – sopravvivono a cinque anni o più dopo la diagnosi.

Tuttavia, questo tasso di sopravvivenza diminuisce significativamente più a lungo una persona ha la malattia prima della diagnosi.

Il numero di persone che muoiono di cancro intestinale ogni anno è in calo dagli anni ’70.

Circa 15.903 persone muoiono ogni anno a causa della malattia nel Regno Unito – diventando la causa più comune di morte per cancro nel paese dopo il cancro ai polmoni.

Per maggiori informazioni visita Bowel Cancer UK .