Prevenire i tumori: 7 regole preziose da seguire

La ricerca ha fatto grandi passi nella prevenzione dei tumori, scopriamo quali sono le regole da seguire per ridurre maggiormente il rischio di contrarre queste malattie. Leggete.

tumore-al-seno-prevenzione1

La migliore arma per combattere i tumori è la prevenzione, questo male ogni giorno provoca molte vittime in tutte le parti de mondo, la conoscenza, l’evoluzione e le caratteristiche di questa malattia, hanno portato a grandi passi avanti ma la soluzione definitiva del problema sembra essere ancora lontana.

Spesso in tv o sui giornali apprendiamo di una nuova scoperta che promette di essere risolutiva ma che alla fine riesce solo a dare qualche anno di vita in più o a migliorare la capacità di diagnosi precoce, cose ugualmente fondamentali per salvaguardare la propria vita.

Col passare degli anni, gli studiosi sono diventati più ottimisti e i loro studi stanno portando a scoperte che possono aumentare la capacità di prevenzione dei tumori, salvando così molte vite.

La prevenzione è in grado di dare più informazioni rispetto al passato: si possono conoscere più approfonditamente le cause, i fattori di rischio e avere a disposizione una lista di prodotti cancerogeni, tutte cose che possono ridurre notevolmente il rischio di contrarre la malattia.

Il Prof. Veronesi uno specialista al pari del professore Carlo Antonio Barone, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Oncologia Medica del Policlinico universitario A. Gemelli, danni si batte per la prevenzione, unico mezzo a disposizione dell’uomo per evitare le morti per mezzo di queste malattie.

 Ma vediamo quali sono le regole per prevenire i tumori

La prima regola d’oro è quella di non fumare, infatti, sia il fumo attivo che passivo sono la prima causa certa di morte per cancro ai polmoni, una sicurezza acquisita dopo vari studi ed è curioso come molte persone ignorino questa cosa e continuino a fumare imperterrite.

Inoltre, un dato che non farà affatto piacere al mondo femminile, è che l’insorgenza di tumori ai polmoni è in forte crescita tra le donne, che come dicono le statistiche, sono diventate più inclini al fumo rispetto all’uomo.

Attenzione al peso corporeo.

Sembra che sia un altro fattore di rischio da non sottovalutare, ben il 30-40% dei tumori colpiscono persone che hanno abitudini alimentari disordinate.


L’attività fisica è un ottimo mezzo per contrastare il rischio di tumori, infatti, oltre a tener sotto controllo il perso corporeo, regolare attività fisica regola le funzioni intestinali, che sono correlate al rischio di cancro al colon.

La corretta alimentazione è una delle pietre miliari della prevenzione.

Consumare ogni giorno frutta e verdura riduce il rischio di tumore grazie alla fibre, che come l’attività fisica, regolano l’intestino e alcuni frutti in particolare, cosi come alcune verdure, sono antiossidanti naturali che contrastano la formazione di radicali liberi che possono danneggiare le cellule.

Limitare al massimo il consumo di proteine animali, in particolare la carne, bianca o rossa è indifferente; la carne dovrebbe essere presente a tavola non più di 5 volte al mese, come raccomanda l’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità.

Attenzione al sole

Siamo in estate ed è bene ricordarlo, un’eccessiva esposizione ai raggi solari senza adeguate protezioni possono causare melanomi, tumori della pelle, per cui è necessario fare attenzione a nuove macchie o a nei, soprattutto se compaiono improvvisamente.

Attenzione agli inquinanti

Molti di questi sono cancerogeni, tra i più pericolosi abbiamo la diossina e i pesticidi, dannosi per l’ambiente ma anche per l’essere umano che respira l’aria.

Queste sono delle precauzioni che andrebbero prese ogni giorni, uno stile di vita sano, una corretta alimentazione e buona abitudini sono la strada migliore per cercare di ridurre il rischio di cancro.