PRESTITI PER LE CASALINGHE SENZA BUSTA PAGA

Ci sono diversi prestiti per chi non ha una busta paga ed esiste anche quello per le casalinghe, il finanziamento è rivolto a quei clienti che non possono dare garanzie perchè non hanno un lavoro e una retribuzione ma hanno bisogno di una piccola somma di denaro per provvedere alle piccole spese familiari e domestiche.prestiti-senza-busta-paga

Per richiedere questo prestito non è necessaria la busta paga si deve però avere una fonte creditizia buona, cioè qualcuno che non sia mai stato protestato o segnalato come cattivo pagatore, solitamente il marito o un altra persona della famiglia.

ASSEGNO SOCIALE PER LE CASALINGHE, A CHI SPETTA? A QUANTO AMMONTA? DOVE PRESENTARE LA DOMANDA?



Per le banche il rischio in questi casi è molto elevato quindi l’importo massimo che si può richiedere di solito non riesce a superare i 3mila euro. Il prestito per le casalinghe è una carta revolving, in caso di importi ridotti, la formula prevede l’erogazione della somma pattuita tramite una carta che una volta consumata deve essere rimborsata con rate mensile oppure in contanti in unica soluzione, al saldo si ricostituisce così è possibile effettuare nuovi acquisti.

La carta revolving è un prestito non vincolato all’acquisto di un servizio o di un bene.

PER LE MAMME DISOCCUPATE C’E’ L’ASSEGNO DI MATERNITA’ DEI COMUNI, COS’E? COME RICHIEDERLO?

fonte