Il post di una 23enne diventa virale: “Ecco come l’ansia può rovinarti la vita”

La descrizione di Brittany Morefield sugli effetti devastanti dell’ansia ha avuto un rimbombo enorme sui social.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è sempre facile individuare quando qualcuno soffre di ansia.

L’ansia può manifestarsi in molte forme, come svegliarsi nel cuore della notte o dover affrontare drastici sbalzi d’umore.

Brittany Nichole Morefield, trentatreenne truccatrice di Nashville, negli Stati Uniti, ha voluto provare a spiegare a modo suo cosa vuol dire vivere con ansia.

“Per tutto il tempo che posso ricordare, ho sempre avuto ansia”, ha detto Morefield a The Independent.

“Per molto tempo, anche adesso, la mia famiglia non ha capito ‘cosa c’è che non va in me.’ Mi è stato detto che è tutto nella mia testa e che ho solo bisogno di dormire di più. ”

brittany-morefield.jpg
Brittany Morefield

Morefield ha deciso di pubblicare un post su Facebook per parlare del problema mentre si trovava nel bel mezzo di un attacco di panico. “Ho scritto quel post come un meccanismo di autodifesa”, ha spiegato.

“L’ansia non è solo avere difficoltà a riprendere fiato”, ha scritto nel suo post virale. “L’ansia ti sveglia alle 3 del mattino da un sonno profondo perché il tuo cuore batte all’impazzata”.

“L’ansia è incontrollabile agitazione e contrazioni. A causa dell’ansia sto piangendo, lacrime vere e dolorose. L’ansia è nausea. L’ansia è paralizzante. L’ansia è oscura. ”

 


Il post di Morefield ha avuto un notevole riscontro con migliaia di persone in tutto il mondo. Finora, il suo post ha ricevuto 185.000 reazioni e quasi 420.000 azioni su Facebook.

Molte persone pensano che Morefield sia stata in grado di gestire accuratamente la natura paralizzante e imprevedibile dell’ansia.

Una utente di Facebook, una donna di nome Izabela Skowrońska, ha commentato: “Questa è la cosa più bella e vera che abbia mai letto sull’ansia. Sono con te con tutto il mio cuore. ”

Morefield non poteva credere alle toccanti risposte che ha ricevuto su Facebook.

“Non mi sarei mai aspettata che il post diventasse così virale”, ammette. “È stato davvero pazzesco, ma ho ricevuto messaggi e commenti incredibili.

“Migliaia di persone mi hanno fatto sapere quanto ho toccato le loro vite e quanto si sentono a loro agio, sapendo di non essere soli.”

Secondo uno studio condotto dal NHS , una persona su quattro nel Regno Unito potrebbe sperimentare un problema di salute mentale in un dato anno.

Con questa statistica sconcertante non ci dovrebbe sorprendere che molte persone si sono ritrovate e stanno attraversando tutto quello che è stato descritto da le parole di Morefield.

 

fonte:http://www.independent.co.uk/life-style/health-and-families/woman-anxiety-effects-post-mental-health-social-media-platform-name-and-location-a8081766.html