Pizza perfetta anche a casa: la promessa dei fornetti elettrici

Preparare l’impasto per la pizza non è poi tanto difficile; per altro si possono trovare ricette di ogni genere, da quelle che necessitano di una planetaria semi professionale per essere eseguite in modo corretto, fino a quelle che prevedono semplicemente l’impasto a mano, prima in una ciotola e poi sul bancone della cucina.

Gli ingredienti dovranno essere di buona qualità, ma non stiamo comunque parlando di prodotti difficili da reperire. Ciò che però può portare a un risultato pessimo, anche partendo dal miglior impasto possibile, è la cottura.

La cottura della pizza

Come tutti ben sappiamo, per cuocere in modo ideale la pizza è necessario avere a disposizione un forno che raggiunga alte temperature. Molti pizzaioli ritengono che il miglior forno sia quello a legna, che purtroppo solo pochi appassionati hanno a casa. Si preferiscono quindi i forni elettrici, scelta per altro anche di molti fornai e pizzaioli professionisti.

Per ottenere una cottura ideale il classico forno elettrico, quello in cui prepariamo, per fare degli esempi, anche la crostata e le lasagne, non sono adatti a cuocere la pizza. Prima di tutto perché non raggiungono le corrette temperature; secondariamente perché per giungere alla massima temperatura è necessario accenderli vari minuti prima della cottura, con un enorme dispendio di energia elettrica. Chi vorrebbe mangiare una singola pizza, preferisce acquistarla già pronta, non avrebbe senso accendere il forno della cucina.

I fornetti per la pizza

Si possono però trovare in commercio anche prodotti espressamente progettati per la cottura della pizza. Basta infatti visualizzare i migliori 10 forni per pizza elettrici per capire che hanno caratteristiche ben diverse da quelle dei classici elettrodomestici da incasso per la cucina.

Come prima cosa si scaldano molto rapidamente, in modo da consentire di cuocere anche una singola pizza, senza doversi preoccupare di tempistiche ed energia elettrica dissipata inutilmente. Inoltre molti modelli raggiungono temperature decisamente elevate, fino a 400°C. Di fatto simulano i classici forni a legna, in una versione ridotta, più pratica da utilizzare a casa.

Scegliere il fornetto per pizza

L’offerta disponibile in commercio è molto varia; per gli amanti della pizza tradizionale il miglior fornetto è quello rivestito in pietra refrattaria e che raggiunge temperature elevate. Si tratta infatti del fornetto che consente di ottenere la pizza più simile a quella della pizzeria: con fondo croccante e crosta ben cotta.

Ovviamente poi nella scelta è bene ragionare anche su altri elementi, tra cui ovviamente il prezzo, la possibilità di cuocere anche altri prodotti, le dimensioni dell’elettrodomestico. In linea generale questi forni sono abbastanza compatti, non ci si deve però preoccupare se si ha una famiglia numerosa.

La cottura della pizza avviene infatti in pochissimi minuti, consentendo di cucinarne parecchie a ripetizione, senza che nessuno dei commensali sia costretto ad attendere in modo eccessivo. Ci sono comunque modelli che consentono di cuocere fino a due pizze contemporaneamente, particolarmente capienti e pensati anche per chi li utilizzerà anche per altri piatti, come ad esempio per una focaccia farcita o per il pane.