PIASTRA PER CAPELLI, GLI ERRORI DA EVITARE

Spesso, usando la piastra si incorre in diversi errori, alcuni di cui non siamo nemmeno a conoscenza, per questo motivo vi elenchiamo quali sono quelli che si fanno spesso, a volte senza nemmeno saperlo.

Mai dimenticarsi di pretrattare i capelli

E’ importante pretrattare sempre i capelli bagnati con uno spray protettivo termico che faccio scudo contro il caldo della piastra, altrimenti i capelli potrebbero subire danni successivi.

2

Non usare il ferro alla massima temperatura

Anche se la nostra piastra può raggiungere la temperatura di 220 gradi, non vuol dire che si debba utilizzare in questo modo, meglio rimanere nel range di 180 gradi quando possibile.

Non usare la piastra sui capelli umidi

Se sentite uno sfrigolio o c’è vapore, bisogna fermarmi, i capelli devono essere completamente asciutti prima di iniziare, altrimenti si correrà il rischio di rovinarli.


Dimenticarsi di separare i capelli in porzioni

Ciocche troppo grosse non faranno ottenere un risultato efficace. Ci vuole pazienza.

Dimenticarsi di pulire la piastra

Dopo  l’uso ripetuto di tanti prodotti ed oli per capelli, la piastra ha bisogno di essere pulita; farlo quando è spenta e completamente fredda, strofiniamo con acqua calda o alcol ed usiamo un tampone di cotone per gli angoli più piccoli.

Usare la piastra per altro

La piastra va usata solo come piastra, non serve per appianare cuciture rugose, collari irregolari o nastri, si rischia di impiegare molto tempo e rovinare i tessuti.

FONTE