DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Gennaio 6, 2020

Redazione DonnaWeb

Perdere la vita consumando troppi frullati per perdere peso; era appena diventata madre

L'ossessione di una donna di perdere peso la portò a consumare frullati proteici in eccesso, il che le fece perdere la vita a 25 anni, lasciando il marito e due figli.

Meegan Hefford era un bodybuilder australiana che non ha perso l'occasione di condividere le immagini in palestra sui social network , consumando proteine ​​e cambiamenti nel suo corpo mentre passava il tempo a fare attività fisica. Dal suo matrimonio con Michael nacquero i suoi due figli Alexa e Liam.

Meegan Hefford è deceduto a causa della sua ossessione di frequentare la palestra e consumare proteine ​​in eccesso

Ha iniziato a frequentare la palestra all'età di 18 anni dopo essere diventata madre per la prima volta; tutto era normale fino a quando, a poco a poco, ha messo l'esercizio come priorità e non ha parlato di nient'altro che delle routine che ha praticato tutti i giorni della settimana, senza riposo.

Pubblicità

Dopo la sua seconda gravidanza, Meegan è caduta in una depressione che l'ha fatta ingrassare a causa dei farmaci prescritti dai medici. Dato questo, già recuperato, qualche tempo dopo ha deciso di riprendere la sua vita di fitness - ma ora con maggiore intensità e pratica di bodybuilding - così tanto che è caduto in crisi quando ha dovuto lasciare la palestra perché non c'era nessuno a prendersi cura dei suoi figli, come espresso da sua madre Michelle White:

In pochi mesi, il suo amore per il fitness divenne un'ossessione per l'immagine del suo corpo. Se non ero libero di prendermi cura dei bambini e Michael - suo marito - lavorava, era terrorizzata.

La sua disciplina per essere un culturista rilevante divenne anche eccessiva nella sua dieta: iniziarono le rigide diete di pollo, carne rossa, albumi e verdure, sempre accompagnate da un frullato di proteine.

Meegan Hefford è morto a 25 anni

La madre della giovane donna notò che sua figlia stava peggiorando fisicamente nel tempo: le sue mani tremavano, il suo stato nervoso era diverso e stava mangiando più proteine ​​fino a quando un giorno accadde il peggio ... Meegan morì.

Un consumo eccessivo di proteine ​​ha impedito alla donna di scartare le tossine e accumulare ammoniaca nel sangue, che ha raggiunto il cervello e ha causato la sua morte a 25 anni. Sua madre racconta che ha dovuto lasciare andare sua figlia con un terribile dolore al cuore:

Pochi giorni dopo, il medico ha raccomandato che fosse tempo di lasciarla andare. Mi sono seduto accanto a lei e l'ho baciata sulla fronte. Ci salutiamo e prendiamo la decisione di donare i tuoi organi.

Michelle White ha voluto rendere pubblica la storia di sua figlia in modo che ciò non accada in altre giovani donne e famiglie per evitare la sfortunata perdita di una persona cara:

Solo i nutrizionisti certificati dovrebbero offrire consigli sulle diete e esorto le persone a sottoporsi a esami medici prima di modificare drasticamente l'assunzione di cibo.

Uno studio dell'Università di Sydney ha rivelato che bere frullati di proteine ​​è dannoso per la salute perché provocano aumento di peso, sbalzi d'umore, depressione e riducono la durata della vita a causa degli aminoacidi che contengono.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram