Sign in / Join

Perchè è importante lavare i vestiti appena comprati, sapevi che non facendolo vai incontro a queste malattie?

Quante volte abbiamo comprato una maglia, una camicia o un pantalone e lo abbiamo indossato senza lavarlo?Sicuramente tante volte, ma i test condotti da Philip Tierno, Ph-D direttore di Microbiologia e Immunologia presso la New York University, ha scoperto cose davvero gravi.

I capi indossati senza un primo lavaggio possono portare a irritazioni e problemi di salute, inoltre, anche insetti, potrebbero essere presenti sul tessuto.

I test hanno rilevato un certo numero di composti sgradevoli in agguato sui vestiti nuovi mai lavati, tra cui:

  • Secrezioni respiratorie
    Flora cutanea
    Flora fecale
    Lieviti

Tra le malattie che potenzialmente si potrebbero avere dai vestiti contaminati ci sono l’epatite A, diarrea, MRSA, salmonella, norovirus, infezioni da lieviti e streptococco.

“La cosa buona è che la maggior parte delle persone hanno un sistema immunitario sufficientemente robusto, in modo che di solito può combattere il piccolo numero di microrganismi che possono avere sul loro corpo … Il fatto che si entra in contatto con uno non significa che stai andando ammalarsi., ha affermato il medico.

A seconda di dove sono stati prodotti si possono riscontrare più sostanze chimiche a rischio che possono scatenare reazioni più o meno gravi.

I coloranti possono lasciare la pelle rossa, causare prurito, in zone come vita, collo, ascelle e cosce.

La formaldeide è presente anche in alcuni capi di abbigliamento, è cancerogeno e può causare eczemi e disturbi ormonali.

il lavaggio non rimuove le sostanze chimiche, ci sono sostanze come il triclosan che viene aggiunto ad alcuni indumenti che può alterale la regolazione ormonale e interferire con lo sviluppo del feto.

L’Organic Consumers Association (OCA) ha spiegato:

“Le sostanze chimiche utilizzate nella produzione di cotone non si esauriscono con la coltivazione. Come aiuto nella raccolta, gli erbicidi sono usati per defogliare le piante, rendendo più facile la raccolta.

Produrre un tessuto dalle piante coinvolge più sostanze chimiche nel processo di sbiancamento, dimensionamento, colorazione, raddrizzamento, appiattimento, resistenza alle macchie e agli odori, antinfiammabilità, riduzione delle pieghe.

Alcune di queste sostanze chimiche sono applicate con il calore e così incollate alle fibre di cotone. Diversi lavaggi vengono effettuati durante tutto il processo, ma alcune degli ammorbidenti e detergenti lasciano un residuo che non sarà totalmente rimosso dal prodotto finale.

Sostanze chimiche spesso utilizzati per le finiture sono formaldeide, soda caustica, acido solforico, resine, sulfamidici, alogeni e bromo.

Alcuni capi di abbigliamento importati sono ora impregnati con disinfettanti di lunga durata che sono molto difficili da rimuovere. Questi e gli altri residui chimici colpiscono le persone con Sensibilità Chimica Multipla.

Inoltre, le persone hanno sviluppato reazioni allergiche attraverso il contatto con la pelle. ”

Per questi motivi è sempre consigliato lavare un vestito prima di indossarlo, scegliere dei cotoni biologici non geneticamente modificati e sfregarsi le dita dopo aver toccato un capo, se restano colorate, plasticate o lucidi, vuol dire che ci sono tante sostanze chimiche al suo interno.

Fonte.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi