PERCHE’ DA INNAMORATI USIAMO I NOMIGNOLI?

Molti non sanno cos’è il “Baby Talk”, eppure è una delle pratiche più diffuse al mondo: quante volte avete chiamato il vostro partner con un nome diverso da quello di battesimo? “Amore”, “tesoro”, “caro”, sono tutti nomignoli che le coppie scelgono di utilizzare, ma perché?

Secondo Leon F. Seltzer, psicologo presso il Queens College è un atteggiamento radicato nella storia:

“Utilizzare il baby talk in una relazione è un atteggiamento molto comune e radicato nella storia questo accade perché i principali ormoni prodotti dall’innamoramento sono i medesimi prodotti in grande quantità durante l’infanzia: dopamina, fenilatemina ed ossitocina. In sostanza, per qualche minuto, si torna bambini.“

coppia-giovaneVezzeggiare il proprio partner può rivelarsi, nel tempo, dannoso?


“Il baby talk fa parte del naturale processo di innamoramento della coppia. Sarebbe strano se all’inizio di una relazione mancasse tuttavia, a lungo andare, può comportare non pochi effetti collaterali. Uno su tutti è il cosiddetto “rigetto”: l’uso dei nomignoli è, infatti, strettamente collegato alla salute di coppia.

Vien da se che chiamare “amore” oppure “tesoro” una persona che ormai si detesta o con la quale si è in conflitto può risultare molto frustrante. È anche questo il motivo per cui, durante un litigio, spesso si ritorna automaticamente ad usare i propri nomi di battesimo.

 L’ideale è sempre dare una preferenza al nome di battesimo senza per questo smettere di utilizzare, di tanto in tanto, un piacevole soprannome come gesto d’affetto“ ha concluso Seltzer.

FONTE