Per colpa di una negligenza da parte di un’infermiera a questo bambino hanno amputato la gamba

Quando i genitori mettono al mondo un bambino in un ospedale, generalmente sanno che il personale è competente e saprà garantirgli il miglior trattamento. In questo caso, un’infermiera negligente è stata la causa di un bambino che ha avuto bisogno di farsi amputare la gamba, dopo aver lasciato un asciugacapelli accanto al bambino in una unità di terapia intensiva neonatale in Cina. Il neonato aveva solo quattro giorni e aveva gravi ustioni alla gamba.

L’infermiera si è dimenticata di spegnere l’asciugacapelli quando è andata a svolgere altri compiti, lasciandola soffiare aria calda senza sosta sul bambino per un’ora e mezza, secondo quanto riferito. Il filmato della CCTV pubblicato da Henan Metropolitan News Channel mostra l’infermiera che usa l’asciugacapelli sul bambino, poi continua a fare qualcos’altro. L’asciugacapelli è caduto sul bambino dove ha lasciato la gamba sinistra gravemente bruciata e ferita. I medici hanno detto che l’unica opzione era di dargli un’amputazione.

Secondo un rapporto, né l’infermiera né altre infermiere della zona erano a conoscenza del fatto che l’asciugacapelli era acceso o era caduto sul neonato. Un dottore se ne accorse quando entrò nell’unità di terapia intensiva neonatale per esaminare i bambini.

Il bambino era in terapia intensiva neonatale perché era nato a 36 settimane e aveva bisogno di tempo in un’incubatrice neonatale. Gli infermieri sono stati visti nel video usando un asciugacapelli dopo aver fatto il bagno ai bambini e l’apparecchio è caduto su uno dei bambini. La sua pelle era così gravemente bruciata, si spaccò. Anche gli altri due bambini che erano nella stanza hanno riportato ustioni lievi e sono stati curati.

Due infermieri sono stati trovati responsabili della negligenza e sono stati licenziati dall’ospedale.


Il padre del bambino disse a Henan Metropolitan News Channel: “Se avesse prestato attenzione ai bambini e rapidamente rimosso il phon da loro, lui (mio figlio) avrebbe avuto solo ustioni minori”.

Il vicedirettore dell’ospedale ha esteso le sue scuse per l’incidente, con l’offerta dell’ospedale di pagare alcune delle spese mediche del bambino. La famiglia deve ancora accettare quell’offerta, comunque.

La nonna del bambino era comprensibilmente preoccupata per il futuro del bambino, commentando: “Il bambino è diventato disabile solo quattro giorni dopo la nascita. Come sarà il suo futuro? ”

Tra i commenti sul Daily Mail c’era una persona che osservava: “Forse l’infermiera era oberata di lavoro, ma come fai a lasciare qualcosa di caldo e pericoloso come quello accanto a un bambino indifeso per un’ora più? È già abbastanza grave essere handicappati nel Regno Unito o negli Stati Uniti, ma la qualità della vita in Asia è molto peggiore per chi è handicappato “.

Un altro commentatore ha chiesto: “Asciugano i bambini dopo il bagno?”, Con un’infermiera che si avvicina per notare: “All’inizio della mia carriera in RN ho lavorato per 3 anni in una terapia intensiva neonatale. Quel phon non aveva niente da fare lì. Sono sbalordito. ”

Un altro commentatore ha scritto: “Idioti infermieri. Devono essere accusati di negligenza, hanno messo in pericolo la vita del bambino, non basta solo il licenziamento”.