DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Aprile 25, 2020

Redazione DonnaWeb

Pensava di aver salvato un topo – ma quando apre gli occhi capisce di aver commesso un tragico errore

Kathlyn van Beek stava facendo una passeggiata alla fine di novembre quando notò una piccola creatura che strisciava per le strade della Nuova Zelanda. Fuori era molto buio, il che lo rendeva incapace di identificare l’animale. Tuttavia, Kathlyn sospettava che si trattasse di un topolino.

Kathlyn era preoccupata per il benessere del piccolo animale perché era chiaramente affamato e solo. Kathlyn ama gli animali sopra ogni altra cosa e non ha potuto lasciare il piccolo fuori tutta la notte.

Non era un topo!

Pubblicità

Kathlyn ha portato il suo piccolo a quattro zampe a casa sua, dove poteva analizzarlo tranquillamente alla luce. Presto si rese conto di aver fatto un grosso errore. Il piccolo era un gattino appena nato. Gli occhi blu del gattino erano ancora parzialmente chiusi e il cordone ombelicale era ancora intatto.

Kathlyn uscì il giorno successivo alla ricerca della madre del gattino o del proprietario dell’animale domestico. L’amante degli animali non è riuscita a rintracciare la famiglia del cucciolo. Così decise di tenersela a casa.

Quattro anni dopo

Mentre il gatto cresceva in Turchia, apparivano macchie scure e gli occhi diventavano gialli. Kathlyn ha scoperto che era dovuto alla malattia di sua madre durante la gravidanza.

Il gatto si chiamava Bruce. Bruce è molto dolce e certamente scioglierà il cuore di tutti. La donna ha scritto un blog in cui racconta del suo animale domestico e condivide immagini carine con i suoi lettori.

Guarda un video sul gatto:

È davvero bello che il gatto abbia una famiglia amorevole!

Condividiamo questa storia con tutti gli amici!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram