DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Novembre 27, 2019

Redazione DonnaWeb

Pensava che la figlia di 6 mesi fosse in buone mani all'asilo - Ma al ritorno si rese conto del terrificante errore

Mi ricordo la prima volta ho lasciato il mio bambino fuori dai miei controlli portandolo all'asilo ; Ero molto nervosa e sopratutto preoccupata. Avrei dato qualsiasi cosa solo per assicurarmi che stesse bene e tornasse da me in totale sicurezza.

Non è niente di strano. Dopo tutto, per molti di noi, l' asilo nido rappresenta il primo "distacco" dai nostri bambini per un periodo di tempo prolungato.

Quando la 23enne Anari Ormond, del New Jersey, ha scelto un asilo nido ad ottobre, pensava che la sua bambina Zuri Rose Camara sarebbe stata in buone mani. Purtroppo, si verificò l'esatto contrario.

Credito: Instagram / Anarcotici
Pubblicità

Un giorno, a lavoro, Anari ricevette un messaggio dall'asilo nido che diceva: “Ehi Anari. Chiamami a pranzo. "

La mamma sapeva che qualcosa non andava. Chiamò direttamente il direttore dell' asilo nido, per poi sentire notizie che non poteva aspettarsi nei suoi incubi più sfrenati. Le fu detto che Zuri era stata morsa da un bambino di due anni tre volte allo stomaco.

L' inizio di un incubo

Anari era scioccata. Ma non sapeva, tuttavia, che c'era ancora molto da aspettarsi.

"Ho lasciato immediatamente il lavoro, quando sono arrivata sono stata fermata alla porta di classe con la maestra che mi spiegò una storia completamente diversa", ha spiegato.

"Mi aveva detto che" era andata di sopra a prendere la neomicina, ma era caduta dalle scale mentre teneva in braccio Zuri. ""

Secondo Anari, i lividi sullo stomaco della piccola assomigliavano a segni di morso, ma Zuri aveva ulteriori segni su tutto il resto del corpo. La bambina riportava numerosi segni sul viso, tra cui lividi, gonfiore e graffi.

La madre indignata dichiara: “E' una cosa inammissibile, soprattutto quando pago circa $ 800 al mese per prendersi CURA di mia figlia. Finora sono stata molto calma e silenziosa per consentire alle indagini di fare il suo corso, ma letteralmente non riesco a dormire o mangiare e probabilmente non lo farò fino a quando mia figlia non riceverà giustizia sotto forma di accuse, chiudendo il centro, o qualcos'altro.

Asilo sotto investigazione

L'asilo nido, dove Zuri è stata ferita, continua a operare mentre viene indagato per abuso.

Anari non vuole che nessun altro genitore debba affrontare ciò che ha fatto. Ha detto a People : “Ero scioccata e con il cuore spezzato. Lei era semplicemente seduta lì, visibilmente triste. Non stava ridendo o sorridendo. "

Dopo l'incidente, Zuri è stata portata d'urgenza all'ospedale St. Barnabas dove le è stata diagnosticata una lieve commozione cerebrale e subito curata per le sue ferite.

“Siamo andati direttamente in ospedale. Hanno fatto una TAC della sua testa immediatamente solo per assicurarsi che non ci fosse trauma cranico ", ha detto Anari.

"Non c'era sanguinamento interno. Sulla radiografia, non è emerso nulla e hanno fatto una radiografia della sua gamba, ma non sono riusciti a vedere alcuna frattura, ma potrebbe essere stato perché le sue ossa sono ancora minuscole. "

Credito: Instagram / Anarcotici

Anari si diresse alla stazione di polizia dopo che sua figlia fu sottoposta a visita medica. Il loro caso è sotto inchiesta da parte della Procura del Dipartimento di Polizia di Newark, dell'Unità per le vittime speciali e dei servizi di protezione dei minori.

La giovane mamma, tuttavia, incolpa se stessa. Ha detto: “Mi sentivo così debole sapendo che la mia bambina così indifesa non poteva dirmi cosa fosse successo. Mi sono sentita sconfitta. Pensavo di fare la cosa migliore per lei. "

Posso solo immaginare quale terribile situazione sia per Anari e quanto debba assolutamente sentirsi tradita.

Nessun bambino dovrebbe mai provare altro che amore e tenera cura. Possiamo solo sperare che la giustizia sia servita in questo caso.

Condividi questo articolo su Facebook se sei contrario agli abusi sui minori in tutte le forme.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram