Pensa che la figlia sia morta nell’incendio divampato nella sua casa ma poi scopre che il cane…

I cani si sa, sono creature adorabili e ci amano alla follia, qualità rare che difficilmente troviamo nelle persone, un chiaro esempio è la famiglia Poremski che sa bene di cosa stiamo parlando dopo quello che ha vissuto.

Erika Poremski era andata all’auto quando si accorse che la sua casa era in fiamme, ha provato a lanciarsi verso la casa per salvare la figlia di otto mesi ma non è riuscita a passare contro il muro di fiamme. Immediatamente sono arrivati i vicini e anche loro hanno provato ad andare oltre quel muro per salvare la bambina ma non riuscivano ad entrare.

Per fortuna il cane della famiglia, Polo, aveva capito che qualcosa non andava, era rimasto infatti accanto a Viviana per tutto il tempo dell’incendio è rimasta accanto alla piccola Viviana. Quando i vigili del fuoco sono entrati per salvare la piccola l’hanno trovato sdraiato sopra di lei. Con il suo corpo l’aveva protetta dalle fiamme.

Un gesto commovente, la piccola ha riportato ustioni sul 19% del corpo ma è sopravvissuta grazie al gesto di Polo che si è sacrificato per lei, purtroppo il cane aveva subito gravi danni ed è morto poco dopo essere tirato fuori dai pompieri.


Polo è morto da eroe, ha sacrificato la sua vita per salvare quella della sua padroncina che considerava più vulnerabile. La piccola è stata portata in ospedale e ha superato questo terribile incidente.

Ora è iniziata una raccolta su GoFundMe per aiutare la famiglia Poremski a riprendersi dopo il devastante incendio ma nessuna somma potrà mai restituirgli Polo, senza il suo aiuto probabilmente Viviana oggi non sarebbe ancora viva…

fonte: stelle di vita