Parto meno doloroso grazie al gas esilarante,sicuro per mamma e bambino

Gas esilarante in sala parto, per far nascere il bambino con meno dolore e ansie, questo è ciò che accade al reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Istituto Clinico Città di Brescia.

“Il parto, rappresenta senza dubbio una grande gioia per la mamma – spiega la struttura – ma allo stesso tempo è visto, dalla maggior parte delle donne, con ansia e timore per il dolore che comporta”.

Il nome chimico di questo gas è protossido di azoto, è un gas incolore, dall’odore vagamente dolce, usato per gli effetti anestetici e analgesici, noto per la sua capacità di dare euforia, mentre è raro sentire che viene usato in sala parto.



Negli USA è stato ampiamente testato e anche in alcuni ospedali italiani:

“L’aspetto più interessante del suo utilizzo – sottolinea Michele Tarantini, Responsabile del reparto di Ostetricia – è quello di essere on-demand: la partoriente può decidere quando azionare la valvola che regola il fluire del gas nella mascherina posizionata su naso e bocca. La futura mamma è quindi libera di tenere sotto controllo il proprio livello di dolore in modo autonomo e mirato”.

Secondo gli esperti di Brescia, “il protossido d’azoto può essere considerato a tutti gli effetti un’alternativa sicura e non invasiva all’epidurale. E’ sicuro, non presenta effetti collaterali o rischi per mamma e bambino, quindi il suo utilizzo può anche essere prolungato durante tutto il travaglio”. Infine, la donna rimane sempre sveglia e vigile, e quindi “può partecipare attivamente a tutte le fasi del travaglio e non perdersi nemmeno un minuto dell’esperienza di diventare madre”.

Fonte: http://www.repubblica.it/salute/benessere-donna/gravidanza-e-parto/2016/05/04/news/gas_esilarante_in_sala_parto_per_nascita_piu_lieve_-139079318/?ref=fbpr&ch_id=sfbk&src_id=0001&g_id=1&atier_id=00&ktgt=sfbk0001100