Papà senza cuore getta la figlia appena nata nella spazzatura – ma viene salvata da “angelo custode”

Un papà “senza cuore” ha gettato la figlia neonata in un cassonetto della spazzatura perché pensava che stesse per morire, è stato denunciato.

L’uomo è stato visto dal circuito delle telecamere mentre metteva la bimba in un sacchetto di carta e poi dandola per quasi morta l’abbandonava in un mucchio di spazzatura.

La neonata era nata a casa solo due ore prima e aveva ancora il cordone ombelicale attaccato.

I suoi genitori hanno deciso di abbandonarla con una temperatura fuori di 10°C perché ha iniziato a diventare viola e hanno pensato che fosse molto malata e prossima alla morte, secondo la polizia.

Ma è stata salvata da una donna anziana che è stata chiamata il suo “angelo custode”.

CCTV rivelano il momento in cui l’uomo ha gettato il bambino nella spazzatura (Immagine: Yuman Daily)
Il papà “in fretta” se ne andò con le mani in tasca (Immagine: Yuman Daily)

L’uomo ha detto agli investigatori che la sua ragazza, che era incinta di otto mesi e non era andata a farsi visitare dai medici, si era lamentata di dolori allo stomaco e poi aveva partorito nel salotto della loro casa a Xuanwei, in Cina, prima che potessero arrivare in ospedale .

Invece di portare la bimba in ospedale dopo la nascita, l’ha messa su un letto e poi è andata a prendersi cura della sua ragazza, ha detto la polizia.

Quando è tornato, due ore dopo, la bambina era diventato viola e pensava che fosse malata e che non sarebbe sopravvissuta.

Una donna anziana tira fuori la bambina dalla spazzatura (Immagine: Yuman Daily)

Il papà quindi avvolse la neonata, la mise in un sacchetto di carta e la gettò nel cassonetto.

continua a pagina 2